CULTURA ROVIGO Tutti i progetti extra del TeatroRagazzi che affascinano e coinvolgono tanti giovani e tante persone amanti della cultura. Oltre 4mila presenze 

Teatro Sociale al centro delle attività culturali dei ragazzi 

Le attività del TeatroRagazzi di Rovigo coinvolgono sempre di più la cittadinanza ed i turisti che hanno voglia di conoscere più da vicino il teatro tra approfondimenti e laboratori. Tra i grandi successi del teatroragazzi l’Aida di Verdi messa in opera con gli studenti delle scuole polesane e vicine, come Schio, da Europa Incanto (LEGGI ARTICOLO)



ROVIGO - Tra visite guidate, progetti e rapporti con le scuole, sono 1.832 le persone che, nel corso dell'ultima stagione, hanno partecipato alle attività del Teatroragazzi. A cui si aggiungono i 2.288 ragazzi delle scuole presenti alle rappresentazioni lirica e prosa a pagamento, proposte dall'assessorato alla Cultura del Comune di Rovigo. 

Un fiore all'occhiello, come lo definisce l'assessore alla Cultura Alessandra Sguotti. “Un progetto sui cui crediamo molto e sul quale investiamo, i risultati ci stimolano a proseguire su questa strada”.

Attraverso le attività proposte dal Teatroragazzi, come ha spiegato Milena Dolcetto, responsabile del settore comunicazione dell'assessorato alla Cultura, che lo segue fin dagli esordi di circa trent'anni fa, i giovani possono conoscere più da vicino il teatro, vivendo e percependo emozioni e passioni. I partecipanti possono prima delle rappresentazioni, incontrare registi, musicisti, scenografi, tecnici teatrali, ballerini, possono studiare e approfondire le opere e i balletti per comprendere tutto ciò che sta il “dietro le quinte”, ma possono anche fare laboratori di costruzione teatrale con i tecnici specializzati. Possono inoltre, conoscere la storia del teatro, uno dei pochissimi di tradizione.

 

Il teatro aperto ai giovani ma anche ai tanti visitatori che arrivano nella città e nel Delta, è un punto di forza di questo gioiello che viene condiviso e apprezzato a livello non solo nazionale. Ragazzi della città, della provincia, ma anche gli studenti che arrivano grazie agli Erasmus, le squadre sportive in gemellaggio (come ad esempio la squadra di rugby francese), i gruppi di Svizzeri e Tedeschi che arrivano dalle terme qui vicino, ma anche visitatori da Brescia, Bergamo, dalla Toscana, giornalisti di testate importanti: in questa stagione i numeri sono stati veramente alti e gli apprezzamenti per il Teatro Sociale di Rovigo sempre di grande entusiasmo.

 

Sono state  poi aggiunte le convenzioni e rafforzate alcune progettazioni con le scuole, sia del territorio (con l'istituto De Amicis e la scuola media Bonifacio) ma anche oltre provincia (una specifica per la lirica con il Conservatorio Pollini di Padova) e anche qui ci sono stati momenti di grande soddisfazione sia in fase di progettazione che di realizzazione.

Tra le altre iniziative ancora in corso, si ricorda Ukulele Summer VIII edizione, laboratorio gratuito per imparare a suonare l’ukulele, la piccola chitarra hawaiana a quattro corde che nell'estate 2017 ha registrato più di 200 presenze e che quest'anno, da gennaio, si sta tenendo al Ridotto del teatro Sociale (ultima lezione l'8 agosto ore 18.30), con una sempre maggiore richiesta da parte dell'utenza. Anche qui partecipano allievi non solo della città, ma anche da fuori provincia.

20 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati: