TRECENTA (ROVIGO) Il consigliere Gilberto Bianchini chiede al sindaco Antonio Laruccia di formare una delegazione consigliare per avere un confronto sul nuovo Piano socio sanitario regionale 

"Una delegazione che possa individuare la sanità di base che deve essere garantita" 

Baccaglini VW locator
Individuare la sanità di base nelle tre strutture ospedaliere pubbliche del Polesine: questa la richiesta che arriva dal consigliere di minoranza di Trecenta Gilberto Bianchini che ritiene come il nuovo piano socio sanitario stia solo aumentando le spese per i cittadini 


TRECENTA (RO) - “Ciò che nel piano socio sanitario si definisce come percorso di razionalizzazione in realtà si traduce in una riduzione della spesa pubblica e di conseguenza in un aumento della spesa per i cittadini. Il governatore Zaia la deve smettere di dire che non mette le mani in tasca dei cittadini veneti perché lo fa quando aumenta il Ticket e quando costringe una casa di riposo ad aumentare la retta ai propri ospiti”. 

Gilberto Bianchini, consigliere comunale di minoranza di Trecenta, invita cittadini e i sindaci polesani a chiedere con forza il rispetto del diritto alla salute pubblica parlando del nuovo piano socio sanitario regionale. 
“Oltre a nominare la nuova commissione comunale ‘sanità pubblica e ospedale San Luca’, diventa sempre più urgente istituire ciò che come lista ‘Insieme per Trecenta’ abbiamo già proposto e richiesto al sindaco Laruccia e cioè una delegazione consiliare composta dal Sindaco, dall’assessore alla sanità (rappresentante della Lega) e dai capigruppo di maggioranza e minoranza per formalizzare un incontro di studio sul Pssr con gli amministratori/consiglieri regionali polesani e il presidente della conferenza dei sindaci Ulss 5 per avere un confronto sul contenuto del nuovo Pssr e in particolare sulle schede ospedaliere e per definire un documento dove sia individuata chiaramente quale sanità di base deve essere garantita nelle tre strutture ospedaliere pubbliche del Polesine. Documento da portare poi in approvazione, come afferma la consigliera regionale Bartelle, nei consigli comunali del Polesine prima dell’approvazione in consiglio regionale del nuovo piano socio sanitario regionale”. 
 
20 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento