RUGBY TOP12 Intanto si modifica il nome, cambia anche il trofeo che ritorna ad essere la Coppa Italia. Rovigo non parte da favorita per la prima volta dopo anni, Calvisano e Petrarca Padova in pole position 

L’Eccellenza cambia denominazione

Tra ville e giardini 2018

Non si chiamerà più come un campionato di calcio di quinta categoria, il massimo torneo nazionale di rugby prende la denominazione di Top12. Il trofeo Eccellenza ritorna ad essere ala Coppa Italia


ROVIGO - Per anni è stata una battaglia portata avanti da coach Pippo Frati “Il massimo campionato italiano non può chiamarsi come un campionato di calcio di quinta fascia”, lo ripeteva spesso, ed aveva ragione da vendere. Campionato di Eccellenza di calcio che è l’anticamera della Serie D, ma sempre dilettanti. Si chiamerà Top12 quello di ovale, lo ha deciso il Consiglio federale. Torneo che vedrà l’ingresso di due realtà venete: Il Verona di Jeff Montauriol e il Valsugana di coach Polla Roux, due vecchie conoscenze di viale Alfieri. Si comincerà nel weekend del 15-16 settembre, la finale scudetto è prevista per il 18 maggio 2019, il Petrarca Padova dovrà difendere il titolo conquistato qualche settimana fa al Plebiscito contro il Calvisano. Le semifinali sono in programma il 4/5 maggio e il ritorno 11/12 maggio secondo uno schema consolidato, prima contro quarta e seconda contro terza in regular season.

FemiCz Rovigo che per la prima volta, dopo anni, si presenta non da favorita, ma comunque in corsa per i playoff, ma i problemi sembrano altri (LEGGI ARTICOLO).

Al Top12 2018/2019 parteciperanno le seguenti squadre: Petrarca Padova (Campione d’Italia), Patarò Calvisano, Femi-CZ Rovigo, Fiamme Oro Rugby, Lafert San Donà, Rugby Viadana 1970, Conad Valorugby Emilia (sostituisce Rugby Reggio ai sensi art. 4 Reg. Organico), Toscana Aeroporti I Medicei, Lazio Rugby 1927, Mogliano Rugby 1969 (sostituisce Mogliano Rugby ai sensi art. 4 Reg. Organico), Verona Rugby (neopromossa), Valsugana Rugby Padova (neopromossa)

Il Consiglio Federale ha deliberato inoltre la modifica della denominazione della manifestazione dedicata alle formazioni di Top12 non qualificate alla Continental Shield, che da "Trofeo Eccellenza" torna ad assumere il nome di “Coppa Italia” e che si disputerà negli stessi week-end di gara delle manifestazioni Epcr.

La formula della Coppa Italia 2018/2019 prevede due gironi all’italiana da quattro squadre ciascuno con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone. 

Accedono alla Finale di Coppa Italia del 30/31 marzo, in gara unica in campo neutro, le prime due classificate di ciascun girone.

Questa la composizione dei Gironi:
Girone 1
Lafert San Donà, Mogliano Rugby 1969, Verona Rugby, Valsugana Rugby Padova 

Girone 2
Conad Valorugby Emilia, Toscana Aeroporti I Medicei, Rugby Viadana 1970, Lazio Rugby 1927

 

21 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

TedxRovigo