ADRIA Inaugurata venerdì la mostra fotografica, sabato e domenica manifestazione garantita. Senza la mediazione dell'ex candidato sindaco sarebbe andato tutto a rotoli, ma lui vorrebbe che non si gridi al miracolo

La tre giorni del volontariato la salva Lamberto Cavallari

Confartigianato evento 21 novembre 2018
I rapporti tra Adria Shopping ed amministrazione di Omar Barbierato sono inesistenti, d’altronde l’associazione fondata dai commercianti del centro, che compie 25 anni e fortissimamente voluta e sostenuta da Massimo Bobo Barbujani, mal si addice con la volontà di fare “cappotto” della rivoluzionaria era Barbierato. “I contributi ci saranno, ma valuteremo quanto e quando - fanno sapere da Palazzo Tassoni - arriveranno a rendicontazione” ovvero a spese già sostenute (LEGGI ARTICOLO) difficile lavorare se manca la fiducia in una associazione con i conti in rosso dalla gestione dell’anno precedente, non sanata dal commissario che ovviamente si occupa di ordinaria amministrazione e non opera scelte “politiche”.
In questo clima di abbandono istituzionale Adria Shopping ha cancellato tutti gli eventi, compreso l’aiuto per la festa del volontariato




ADRIA (RO) - Quando tutto sembrava perduto, dopo la riunione di mercoledì scorso in cui Adria Shopping ha ritirato la disponibilità a qualsiasi contributo per i Venerdì d’estate ed anche alla Festa del volontariato, ci ha pensato Lamberto Cavallari, presidente di Csv provinciale di Rovigo e candidato sindaco alle scorse elezioni amministrative di Adria.

Cavallari, con il solito stile, rifugge la polemica e vorrebbe tenere bassi i toni, ma un dato è certo: senza di lui la festa del volontariato non ci sarebbe stata. Per l’amministrazione di Omar Barbierato il capitolo fondi per associazionismo e volontariato è questione di mesi, non certo di giorni, ancora da valutare, perché a suo avviso “non può essere che certe associazioni ricevano tantissimo (probabilmente il riferimento è ai 15.000 euro per Adria Shopping) ed altre molto poco”.

Fatto sta che la Festa del volontariato porta una unica firma in calce: quella di Lamberto Cavallari.
Nessuno miracolo: ho  fatto solo quello che andava fatto. Appare per lo più strano che svolgere il proprio ruolo oggi debba essere visto come un  fatto eccezionale o meritevole di particolari applausi. - commenta Cavallari - L'intervento che ho fatto ad Adria è stato mirato a salvaguardare il mondo del volontariato adriese e il lavoro che i volontari, coordinati da Mattia Spinello e ai quali va il vero grazie, stavano facendo per la buona riuscita della festa. È stato un intervento imperniato soprattutto sulla mediazione”.

E’ proprio attraverso la mediazione politica che Cavallari è riuscito a sbrogliare la matassa: “Il 25 giugno il coordinamento delle associazioni adriesi ha chiesto un contributo al Csv di Rovigo. Un contributo tra l'altro molto contenuto e di molto inferiore a quello che veniva garantito negli anni precedenti. Il consiglio direttivo ha poi deliberato questo contributo cosi come viene ed è stato concesso anche in misura maggiore ad altre realtà che organizzano feste del volontariato. Per questo motivo, quando giovedì mi hanno informato della crisi di rapporti che stava investendo Adria Shopping e l'amministrazione comunale, ho preso contatti con entrambi chiedendo personalmente uno sforzo perché il mondo del volontariato potesse festeggiare tranquillamente la sua festa”.

“Devo ringraziare innanzi tutto i volontari che stanno portando avanti l'organizzazione della festa ma anche Adria Shopping, l'amministrazione comunale e la Pro Loco per la collaborazione che ci hanno dato, ma soprattutto quei volontari che nel silenzio di tutti i giorno portano avanti le loro attività in favore del prossimo. - conclude Cavallari - La festa è un modo per ringraziarli,  per questo chiedo e ritengo sia giusto spegnere ogni polemica e tornare a quel silenzio nel quale il volontariato lavora e che tanto gradisce”.
28 luglio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento