NOMINE COMUNE ROVIGO Il primo cittadino invia la terna dei nomi per il prestigioso consiglio generale di Fondazione Cariparo. Un super commercialista, una campionessa e un pluridecorato della Repubblica per la Fondazione

Il sindaco Bergamin accantona il nome di Claudio Paron per la Cariparo

Confartigianato evento 21 novembre 2018

Il sindaco Bergamin ha individuato la terna di nominativi per la designazione del componente del consiglio generale della Fondazione Cariparo al posto di Maddalena Zanetti, in scadenza 


Rovigo - La notizia è che non c’è Claudio Paron nella terna proposta dal sindaco Massimo Bergamin al consiglio generale di Fondazione Cariparo. Bergamin ha inviato al presidente Gilberto Muraro, una nota con i tre nomi dei candidati, all'interno della quale il consiglio generale di Fondazione, nominerà il consigliere in sostituzione di Maddalena Zanetti, il cui mandato scadrà il 12 settembre 2018.

Le persone che possono ambire al posto nel consiglio generale sono tre rodigini, di cui il Comune ha inviato i curriculum: Flavio Ambroglini, ex assessore della giunta di Paolo Avezzù, pluri decorato  di onorificenze della Repubblica Italiana, console provinciale dei maestri del lavoro e presidente e fondatore del comitato Palatucci. L’eclettico Gianni Cagnoni, noto commercialista e revisore contabile docente universitario, e negli ultimi anni rinomato artista dedito a pittura e fotografia. Infine il nome di Laura Foralosso, ex campionessa e primatista italiana di nuoto nonché atleta olimpionica di Mosca 1980, una celebrità sportiva in città. 

Qualche mese fa il sindaco Bergamin chiese a tutti i capigruppo, quindi anche delle opposizioni, del consiglio comunale di indicare un nominativo per tutte le società partecipate e gli enti che avrebbero avuto la necessità di un rinnovo, come Asm spa (LEGGI ARTICOLO), Asm set (LEGGI ARTICOLO), As2 (LEGGI ARTICOLO), Iras (a sorpresa la Regione ha nominato un secondo commissario) e il consiglio generale di Fondazione Cariparo. Di sicuro c’è che Antonio Rossini, consigliere dell’opposizione, anche questa volta non è stato accontentato, il “suo” nome, suggerito come capogruppo, non c’è nella lista.

Claudio Paron è in attesa di una nomina “ristoratrice” da quando non è stato riconfermato dal sindaco Massimo Bergamin all’interno del cda di Ascopiave, formalmente a suggerire i nomi ad Ascopiave fu Alessandro Duò amministratore di Asm spa, che preferì la nomina del presidente del collegio dei revisori dei conti, Antonio Schiro, piuttosto che quella del consigliere del consiglio di amministrazione (LEGGI ARTICOLO) . Si dice però che, nel caso di Fondazione, per Paron sia una questione di curriculum. 

7 agosto 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento