LUTTO ADRIA (ROVIGO) Le esequie erano state fissate per venerdì nella Cattedrale, ma l’autorità giudiziaria vuole vederci chiaro e capire se la morte è da collegare al grave infortunio subito

Sospesi i funerali di Fabrizio Andriotto. Disposta l’autopsia

DOMINA fuori tutto
Il 4 settembre del 2017 Andriotto, mentre lavorava alla Deriplast di Villadose, subì un grave danno al bacino. Nonostante l’intervento chirurgico il quadro clinico non migliorò e ieri l’uomo è deceduto a Bologna

ADRIA (RO) - Sono stati sospesi i funerali di Fabrizio Andriotto: l’operaio 54enne di Adria che un anno fa aveva subito un grave infortunio sul lavoro e che è deceduto ieri, mercoledì 8 agosto, a Bologna. Le esequie si sarebbero dovute tenere domani nella Cattedrale di Adria (LEGGI ARTICOLO), ma ora l’autorità giudiziaria di Bologna ha deciso di aprire un’inchiesta per vederci chiaro disponendo un’autopsia per valutare se vi sia un nesso tra la morte dell’uomo e l’incidente avvenuto quando lavorava alla Deriplast di Villadose che gli aveva causato gravi danni al bacino. 
9 agosto 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Confartigianato Polesine 11 dicembre 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento