MUSICA ADRIA Il cantautore adriese torna sulla scena a due anni da “Vento caldo” con un nuovo singolo che è stato rilasciato il 15 agosto ed è disponibile su Spotify e sui digital store

La “Vanità” in chiave blues di Michele Pavanello

Baccaglini VW locator
“Vanità” è un elemento di discontinuità dell’artista rispetto al passato con una musica profonda che bene si adatta ai contrasti e ai toni struggenti espressi dal testo. Ad accompagnarlo ci sono i suoi musicisti di sempre: Paolo Lazzarini, Alberto Piva,  Ersiljo Daja e Roland Daja

ADRIA (RO) - Dopo due anni dall’ep “Vento Caldo”, torna sulla scena discografica il cantautore Michele Pavanello con un nuovo singolo dal titolo “Vanità”, rilasciato ufficialmente il 15 agosto e disponibile su Spotify e sui migliori digital store.

“Vanità” è un brano nato per separare ciò che è stato da ciò che deve venire.
Il blues di una ballata struggente e profonda aiuta l’artista a spiegare che nell’istante in cui, senza una precisa ragione, arriviamo a scorgere la “Vanità” sin dentro la nostra stessa carne, è come prendere un pugno alla bocca dello stomaco e restiamo senza fiato, tramortiti.

“In quello specchio in cui cercavi la beltà dipinta - spiega l’autore, Michele Pavanello - convinto che fosse cosa buona, si riflettono ora tutti i tuoi fallimenti, le tue miserie, e la maschera d’argento diventa cenere, e cade, non prima di aver graffiato, in profondità, il tuo viso di pietra”.
Michele Pavanello, cantautore classe 1969 nato ad Adria, ha pubblicato questo nuovo singolo che rappresenta, sotto molti aspetti, un punto di discontinuità rispetto ai lavori precedenti e segna la via di un nuovo percorso artistico che culminerà con l’uscita di un nuovo ep previsto per l’inizio del 2019.

“Vanità”  rappresenta una ballata sulle onde del blues, su uno degli schemi standard di questa musica profonda che bene si adatta ai contrasti e ai toni struggenti espressi dal testo. La canzone è sorretta dalla chitarra e dalla voce calda di Michele Pavanello, insieme ai suoi musicisti di sempre: al piano elettrico, Paolo Lazzarini, ai rhodes, Alberto Piva, al basso, Ersiljo Daja e alle percussioni e batteria, Roland Daja. Riprese, mixing e mastering sono state effettuate da Ersy Production.
Vanità sarà accompagnato da un video musicale realizzato sempre da Ersy Production che verrà pubblicato nei primi giorni di settembre.
16 agosto 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento