SALUTE ROVIGO L’azienda Ulss 5 polesana aggiorna il bollettino sui casi di Febbre del Nilo in provincia: gli ultimi tre arrivano da Bergantino, Fratta Polesine e Fiesso Umbertiano

I casi di West Nile salgono a 33

DOMINA fuori tutto
Bergantino, Fratta Polesine e Fiesso Umbertiano sono i tre comuni dove sono stati riscontarti tre nuovi casi di West Nile di cui uno con forma neuro invasiva 

ROVIGO - Il virus della West nile continua a contagiare il Polesine. Salgono a 33 i casi di West Nile, a distanza di sei giorni dall’ultimo aggiornamento in cui erano 30 (LEGGI ARTICOLO). 

Tre gli uomini contagiati, uno di Bergantino di 55 anni, uno di Fratta Polesine di 80 anni e uno di Fiesso Umbertiano di 72 anni.  Di questi tre solo il 55enne ha riscontrato la forma neuro invasiva, ricoverato in malattie infettive dell’ospedale di Legnago dal 17 al 27 agosto ma è già stato dimesso e le sue condizioni sono migliorate. 

Le condizioni fisiche invece degli altri due pazienti, nonostante non abbiano riscontrato la forma neuro invasiva, sono gravi: l’80enne nella giornata del 28 agosto ha avuto un peggioramento tanto che è stato chiesta una rivalutazione infettivologica, ed il 72enne è grave ma stazionario. 

Degli altri 30 invece solo due rimangono ancora in condizioni critiche: un uomo di 69 anni di Gaiba ed una donna di 58 anni di Trecenta. Gli altri sono in miglioramento e dimessi. 


 
28 agosto 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Strenne in Piazza Natale 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento