Condividi la notizia

Le belve che hanno picchiato gli anziani restano in carcere 

CARABINIERI VERONA - ROVIGO Il tribunale conferma il lavoro investigativo dell’Arma, i quattro marocchini sospettati di numerose rapine in Polesine e in altre province, restano in manette

0

l Polesine era terrorizzato da settimane, il Nucleo investigativo dell’Arma guidato dal Maggiore Nicola Di Gesare, e la Compagnia di Castelmassa del capitano Andrea Pezzo, hanno avuto un ruolo fondamentale con i colleghi di Legnago e Verona per assicurare i responsabili alla Giustizia. Convalidato l’arresto dei quattro marocchini che hanno rapinato selvaggiamente abitazioni private picchiando a sangue anziani e disabili.

Arrestati in flagranza di reato per l’ultima rapina di Goito, sono sospettati di almeno altri quindi colpi analoghi, ma potrebbero rapidamente diventare trenta.

Articolo di Lunedì 3 Settembre 2018

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it