COMUNE PORTO VIRO (ROVIGO) Roberto Luppi, ex assessore comunale, invita l’amministrazione ad occuparsi degli interventi sulle caditoie del paese 

Caditoie e pozzetti da pulire prima dell’autunno 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Interventi programmati di pulizia della caditoie in vista dell’autunno e quindi degli eventi piovosi: questa la richiesta che arriva da Roberto Luppi, ex assessore comunale, all’amministrazione guidata da Maura Veronese per garantire il regolare deflusso delle acque meteoriche 



PORTO VIRO (RO) - Intervenire sulla manutenzione dell’intera rete fognaria cittadina con la pulizia di caditoie, griglie e pozzetti stradali, come da convenzione tra Acquevenete e Comune.

L’ex assessore Roberto Luppi ricorda all’amministrazione che il provvedimento “ha come obiettivo quello di garantire il regolare deflusso delle acque meteoriche assicurando l’efficienza ottimale dell’impianto fognario anche in occasione di abbondanti temporali e precipitazioni atmosferiche e messo a dura prova dalle recenti mutazioni climatiche con le classiche bombe d’acqua che diversamente potrebbe causare fenomeni di tracimazione  con conseguenti disagi e danni per la viabilità veicolare e pedonale e allagamenti nelle proprietà private e aree pubbliche comunali nonché seri problemi di tipo igienico-sanitario”. 

Il servizio di pulizia dei pozzetti e delle caditoie stradali comprende la rimozione di qualsiasi materiale come foglie e detriti vari o altri corpi estranei di qualsiasi natura e consistenza per assicurare la regolare raccolta e convogliamento delle acque meteoriche, cosa che secondo Luppi non sta avvenendo a Porto Viro tanto che da alcuni pozzetti fuoriescono erbacce.

Il servizio di pulizia di caditoie e pozzetti stradali deve essere programmato alla fine dell’estate e interessa la rete fognaria di raccolta delle acque piovane nelle strade del centro e anche delle zone periferiche. - afferma - Questa è un’azione che ha, da intendersi, preventiva: è come se volessimo preparare le caditoie e tutta la rete fognaria all’arrivo dell’evento piovoso, dando loro la capacità di svolgere il proprio compito nel miglior modo possibile”.

L’auspicio di Luppi quindi è che il sindaco Maura Veronese e la giunta inizino a lavorare. “Nonostante l’ultima determina di settembre dove stabiliscono di pulire 1.000 caditoie delle circa 4.500 con una spesa a carico del comune di 5.795 euro, mi sento di dire che se la pulizia delle caditoie seguirà le stesse tempistiche dell’asfaltatura di via Torino o la ripartenza del centro Luca Doni, ci conviene prepararci con pinne occhialini e cuffia. Non vorremmo finire a fare dei corsi di nuoto per le strade allagate”. 

14 settembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento