LUTTO ROVIGO Nella giornata di lunedì 17 settembre si è spento Alberto Cavattoni, ex dirigente del sindacato dei lavoratori elettrici (Fnle) della Cgil 

Addio a Cavattoni 

Baccaglini VW Service
Viene ricordato come un stimato dirigente, di grande umanità, con il tratto gioviale e la capacità di essere e di stare in mezzo ai lavoratori, Alberto Cavattoni, ex dirigente del sindacato dei lavoratori elettrici (Fnle) della Cgil che è morto lunedì 17 settembre

ROVIGO - Si è spento nella giornata di lunedì 17 settembre, dopo un lungo periodo di sofferenza dovuta al suo cuore malato, Alberto Cavattoni, ex dirigente del sindacato dei lavoratori elettrici (Fnle) della Cgil di Rovigo.
I compagni della Cgil di Rovigo, organizzazione per la quale Alberto è stato per lunghi anni stimato dirigente, ne ricordano la grande umanità, il tratto gioviale, la capacità di essere e di stare in mezzo ai lavoratori, sempre dalla loro parte, di affrontare i problemi con grande capacità di analisi e di difendere ciò in cui credeva anche se, a volte, poteva essere scomodo.

Gli anni che lo videro maggiormente impegnato furono quelli in cui ricoprì il ruolo di segretario generale del sindacato dell’energia (Fnle) affrontando le questioni legate al funzionamento ed in seguito ai progetti di riconversione della Centrale Enel di Porto Tolle.

A tale impegno affiancava con entusiasmo le attività nell’Arca (associazione ricreativa dei dipendenti Enel) e l’impegno in politica e nel sociale. Ai familiari l’abbraccio commosso di tutte le compagne e di tutti i compagni della Camera del Lavoro di Rovigo.
 
18 settembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento