CINEMA ROVIGO Location polesane per il film di Ferdinando De Laurentis che verrà presentato a Montegrotto nell’ambito della Fiera delle parole

Concentrazione di sensazioni nel film girato tra Adige e Po 

Baccaglini VW locator

Occhiobello, Ficarolo, Rosolina, Loreo, Ariano Polesine, Adria, Porto Tolle, Fratta e Lendinara hanno fatto sfondo a “Sensazioni” l’ultimo lavoro del Ferdinando De Laurentis. Il film inizia proprio con un drone sul ponte di Santa Maria Maddalena girato un paio di giorni prima della chiusura per lavori.


PADOVA - Sabato 22 settembre al Continental Terme Hotel, a Montegrotto in provincia di Padova, nell’ambito della Fiera delle parole, alle 17, lo scrittore Sergio Gnudi con il regista Ferdinando De Laurentis presenteranno il film “Sensazioni”, tratto dal romanzo omonimo (edizioni La Carmelina), in anteprima nazionale che, dopo essere stato presentato nello spazio della Regione Veneto alla 75esima Mostra del cinema di Venezia, presto avrà il debutto ufficiale sul grande schermo al Cinecolonne di Rovigo il prossimo 6 dicembre.

Al centro vi sono le sensazioni che poi sono l'essenza stessa della vita. La poesia se non è sensazione che altro è? Le dieci sensazioni del film e del libro sono legate da una storia che ha un "preludio", un "intermezzo" e un "epilogo". “Sulle parole di Sergio Gnudi che esprimono le sensazioni provate da dieci mucchietti di fotografie si è costruito il film sceneggiato insieme a Sergio” spiega il regista Ferdinando De Laurentis. È una storia d’amore intensa che nasce da una fortissima intesa culturale: è la cultura al centro della vita dei due protagonisti. È un film di sensazioni, di personaggi, di luoghi, come nella tradizione del cinema italiano del secondo dopoguerra.

“La lavorazione ha richiesto parecchi mesi, in quanto si dovevano aspettare certi periodi dell’anno precisi – continua il regista -, e ha seguito un iter particolare: prima si sono vissute le dieci sensazioni in alcuni luoghi particolari del Polesine con molte improvvisazioni e invenzioni sul set, quindi sono state scattate le foto e raccolte; poi è stata girata la colonna portante del film in casa di cura di Santa Maria Maddalena, dove i due protagonisti ormai anziani, grazie a quei mucchietti di istantanee (negli anni ’70 non esistevano i cellulari), hanno rivissuto le loro sensazioni, questa volta legati ad un testo molto preciso, dove la poetica di Sergio Gnudi diventa protagonista assoluta”.

I protagonisti principali sono Marino Bellini, Bernadette Masarati, Nicolò d’Angelo, Paola Mardegan e Giacomo Battaglia, anche se tutti i ragazzi del Tpo hanno molto spazio nel film, insieme a molti amici che appaiono nell’opera, tra questi la pittrice polesana Gabriella Burgato Dumas che interpreta sé stessa ad una mostra alla fine degli anni ’70. È un film di immagini e la fotografia è dell’esperto Giulio Pola e i droni sono stati pilotati da Pierluigi Begossi e Riccardo Fozzato. Il film inizia proprio con un drone sul ponte di Santa Maria Maddalena girato un paio di giorni prima della chiusura per lavori. Le musiche che raccontano le sensazioni sono di Guido Frezzato che ha ricostruito anche alcuni programmi tipici delle radio private di quegli anni.

Il film è di genere drammatico e tocca tematiche sociali importanti, legate alla famiglia e ai rapporti di coppia nella società moderna, ma mette al centro lo spettatore testimone di quelle dieci sensazioni: i giovani le scopriranno, mentre gli adulti le rivivranno. In tal senso “Sensazioni” appare anche un perfetto esempio di film da dibattito.

Coordinerà l’appuntamento la giornalista Elena Fioravanti che, nel film, interpreta la presentatrice di un premio letterario locale alla fine degli anni ’70, girato in una sala della Biblioteca comunale di Lendinara.

La location principale del film è la casa di cura di Santa Maria Maddalena, per la prima volta sul grande schermo si vedrà l’estuario dell’Adige, quindi le altre location polesane sono state trovate nei comuni di Occhiobello, Ficarolo, Rosolina, Loreo, Ariano Polesine, Adria, Porto Tolle, Fratta, Lendinara.

 

19 settembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Strenne in Piazza Natale 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento