CULTURA ADRIA (ROVIGO) La Società corale adriese domenica 16 settembre ha allietato i fedeli nella prestigiosa Basilica di S. Antonio di Padova

L’emozione della maestosità della basilica del Santo

Confartigianato evento 21 novembre 2018

Terminata la S. Messa la corale si apprestava ad uscire nel piazzale della Basilica, dove a sorpresa un folto gruppo di gente richiedeva a gran voce l'esibizione di qualche brano. Una bella soddisfazione


ADRIA (RO) - Dopo una breve pausa estiva, la Società corale adriese ha ripreso a pieno la sua attività canora. Domenica 16 settembre, ha presenziato ed animato la S. Messa delle ore diciassette presso la Basilica di S. Antonio di Padova; accompagnati dalla presidente Layla Marangoni e da due pullman di amici, parenti e stimatori della corale.

La basilica li ha accolti nella sua maestosa bellezza e l'emozione di trovarsi in un luogo di culto intriso di spiritualità e magnificenza ha aumentato la gioia dei coristi. Diretti dal maestro Massimo Siviero, accompagnati all'organo dal maestro Davide Gaiga e uniti nel canto, vera espressione di preghiera, si sono sentiti circondati da un' atmosfera di pace e serenità. 

In quei momenti di grande devozione il loro pensiero si è rivolto a tutte quelle persone che stanno attraversando una fase di difficoltà e di dolore nella propria vita. 

I solisti Sergio Pattaro e Patrizia Mazzucato fiore all'occhiello della Società corale adriese si sono esibiti in alcuni brani, dando quel tocco di pregio in più e deliziando i numerosi fedeli presenti della loro potente voce.

Aggiungerei però che la preparazione, la passione e l'impegno del maestro Massimo Siviero,  ogni componente della corale sa d' essere valevole nel gruppo; ognuno ha il suo posto e rende fieri di far parte di un coro lirico che il prossimo anno festeggerà i suoi "centoventicinque anni" portati egregiamente a quanto pare. 

Terminata la S. Messa e aver ricevuto i complimenti da varie persone tra le quali una soprano presente alla celebrazione, la corale si apprestava ad uscire nel piazzale della Basilica,  dove a sorpresa un folto gruppo di gente richiedeva a gran voce l'esibizione di qualche brano.

Così ancora avvolti nella grazia di S.Antonio e dalla cornice di una delle città più antiche d'Italia, la corale si è esibita in due brani, concentrati e sorridenti per la gioia di tutti i presenti.

Dopo una deliziosa pausa nella dimora di un gentilissimo corista Emanuele Bongiorno che ha offerto caffè e bibite rinfrescanti a pochi passi dalla Basilica, hanno ripreso la strada  verso casa. Un grande importante inizio questo per la corale, sempre seguita con tanta stima dalla loro presidente Layla Marangoni che ha augurato a tutti un buon lavoro per questo anno che sarà intenso e darà grandi soddisfazioni a tutti.

 

 

20 settembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento