ARTE TRECENTA (ROVIGO) Caterina Girardi tra i premiati al premio internazionale Arte Palermo con le opere “Lampada Le serpi” e “Ma va’….(al mondo)”

Fantasia e creatività con un pizzico di follia. L’arte di Caterina

Baccaglini VW locator
Vince e Convince. Premiata per la sua ricerca stilistica, la creatività nel creare oggetti che non escludono l’attenzione alla sfera emotiva, la polesana Caterina Girardi che ha partecipato al premio internazionale Arte Palermo


TRECENTA (Rovigo) - L’infermiera artista di Trecenta fa colpo a Palermo. Si tratta di Caterina Girardi, nata a Milazzo nel 1968, ma cresciuta in Polesine, che ha deciso di partecipare alla prima edizione del premio internazionale Arte Palermo nell’anno in cui Palermo viene eletta capitale italiana della cultura.
Caterina, nonostante la sua attività di infermiera professionale, ama l’arte tanto da definirsi "L’infermiera artista pazza" creando sculture ed oggetti insoliti e particolari. La sua migliore fonte di ispirazione “sono le persone stronze ed ipocrite” afferma.

E’ stata selezionata nel concorso grazie alla sua opera “Le Follie di Cleopatra”, ma nell’occasione al teatro Biondo sono state presentate le opere “Lampada Le serpi” e la scultura “Ma va’….(al mondo)” suoi due pezzi unici, dai critici Philippe Daverio e Paolo Levi.

La lampada è creata con una tecnica mista tra vetro, gesso, fil di ferro, pelle nera, madreperle, pasta di turchese, onice nera: “E' caratterizzata da il simbolo dell’infinito, un piccolo cuore in Swarovski offerto dalla serpe alla sommità a simboleggiare la falsità di certe persone”. E’ utilizzabile anche come lampada da appoggio.

La scultura invece per Caterina è un “salutare pensiero che indica il voler escludere persone "sconvenienti" dalla propria vita”. E’ in acciaio battuto lavorato ed assemblato che ha formato due forchette. Tra queste si trova un mappamondo con meridiani e parallele in oro 24k. La parte posteriore è decorata con vetri stile liberty.

Orgogliosa ed emozionata Caterina che ha ricevuto il riconoscimento “per la personale ricerca stilistica frutto di impegno costante e spiccata creatività. Un’arte di estremo valore che rispecchia una rilevante coscienza artistica ed una maestria tecnica che non esclude l’attenzione alla sfera emotiva”.
2 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento