SICUREZZA SULLE STRADE Una occasione straordinaria per i neopatentati della città etrusca: un corso di guida completamente gratuito in autodromo con un istruttore d’eccezione: Franco Munari

La fortuna di aver preso la patente ad Adria

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento
Una collaborazione tra soggetti diversi che rende onore alla città di Adria: il top driver Franco Munari, istruttore accreditato in tutti gli autodromi italiani con alle spalle esperienze di collaudatore in Ferrari, Lamborghini, Amg, la disponibilità delle vetture di Ceccato automobili, la fornitura di tutti i servizi dell’autodromo da parte di Mario Altoè, la disponibilità organizzativa della Croce Verde di Adria che metterà a disposizione uomini e mezzi grazie a Lamberto Cavallari, la disponibilità del comune con il sindaco Omar Barbierato e la presenza dei Carabinieri per una serie di eventi eccezionali.
Si parte con il primo sabato di novembre, una giornata intera dedicata ad un massimo di 20 ragazzi neopatentati, per poi proseguire in altre date fino ad un massimo di 200 partecipanti. Le iscrizioni si fanno in Croce Verde o in autodromo



ADRIA (Rovigo) - Si è tenuta questa mattina presso l’autodromo di Adria la presentazione del progetto “Corsi di guida sicura per neo patentati” nati da una collaborazione tra Croce Verde Adria, Autodromo di Adria e Comune di Adria e la disponibilità di Franco Munari.
L’idea nasce dalla constatazione che il report annuale diffuso dall’Istat in collaborazione con Aci, vede la vicina Romea come la strada più pericolosa d’Italia e l’alto coinvolgimento dei giovani negli incidenti stradali.
I corsi, che saranno gratuiti, in quanto sostenuti economicamente  dalla  Croce Verde,  da Adria International Raceway e dalla Ceccato automobili che mettere a disposizione le macchine gratuitamente, sono indirizzati ai residenti nel territorio di Adria di età inferiore ai 25 anni (termine che non sarà considerato perentorio), che sono neo patentati.
Ringrazio Croce Verde e Autodromo per questo progetto verso i giovani, - ha esordito Il Sindaco di Adria Omar Barbierato - che abbiamo sostenuto appena ci è stato proposto. E’ un progetto importante e non ci saremo, per sostenerlo e divulgarlo”
La parola e poi andata al direttore dell’autodromo Mario Altoè che ha marcato l’importanza di coinvolgere i giovani neo patentati sulla sicurezza stradale, riportando dei dati di Aci Italia ed Istat sulle percentuali e sulle casistiche di incidenti nella regione veneto
Non potevamo restare indifferenti al problema degli incidenti stradali e dei giovani – ha poi proseguito l’avvocato Antonio Sturaro Presidente della Croce Verde – e grazie alla collaborazione con l’autodromo e il Comune di Adria nasce questo progetto pilota, che lavora sulla prevenzione stradale cercando di far capire ai neo patentati quali sono gli errori più comuni che portano agli incidenti. I costi saranno sostenuti dalla Croce Verde, che considera questo un progetto sociale rivolto ai giovani, dall’autodromo di Adria e dalla Ceccato Automobili che ringraziamo in quanto nella nostra stessa logica mette a disposizione le automobili gratuitamente affinché i ragazzi possano fare le prove pratiche”
Stessa lunghezza d’onda anche per il maresciallo Paolo Colucci dell’Arma dei carabinieri il quale dopo aver ringraziato per la bella iniziativa ha posto l’accento sull‘utilità di far capire e provare ai ragazzi cosa significa mettere in atto azioni sbagliate quando si è alla guida.
Il corso prevede una durato di 8 ore con  la partecipazione di massimo 20 neo patentati a giornata.
La prima giornata di corso sarà prevista per sabato 3 novembre presso l’Autodromo di Adria.
La prima parte della giornata sarà dedicata alla teoria e si toccheranno  i vari punti della sicurezza sui mezzi (posizione di guida, posizione delle mani sul volante, dinamica della vettura in movimento ) oltre all’intervento delle forze dell’ordine e a un breve corso di pronto soccorso sui comportamenti da tenere in caso di incidente stradale, per poi passare alla parte pratica che occuperà gran parte della giornata. A metà giornata ci sarà una pausa pranzo presso le strutture Autodromo.
Le vetture saranno messe a disposizione da Ceccato Automobili principale realtà del Nord est nel settore automotive presente da più di 60 anni sul mercato con 12 sedi dislocate nelle province di Padova, Treviso, Trento e Vicenza.

Le informazioni e le iscrizioni possono essere fatte ai seguenti numeri telefoni e mail.
Croce Verde Adria – Tel. 0426 22215 Mail: segreteria@croceverde.net
Autodromo di Adria – Tel. 0426 941411 Mail: eventi@adriaraceway.com
2 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento