TEATRO VENETO L’avvocato di Rovigo nominata nel consiglio di amministrazione dell’associazione che gestisce il Verdi di Padova e il Goldoni di Venezia 

Valentina Noce vicepresidente del cda di Teatro Stabile del Veneto

Baccaglini VW locator

Valentina Noce questa mattina a Venezia è stata nominata vicepresidente del cda del Teatro Stabile del Veneto “Carlo Goldoni”, fondato nel 1992. Soci fondatori sono la Regione Veneto, il Comune di Venezia, il Comune di Padova. Il Teatro Stabile del Veneto ha ottenuto nel 2015 la qualifica di Teatro Nazionale, nel 2018 il titolo non è stata riconfermato ma sull'argomento pende ricorso presentato dal giurista Bertolissi. Attualmente il Direttore è Massimo Ongaro.
Fin dalla fondazione il Teatro Stabile gestisce il Teatro Goldoni di Venezia e il Teatro Verdi di Padova. Il nuovo cda è dunque costituito da Beltotto presidente, Noce, Palumbo, Sacco e Carrara



VENEZIA - Si completa il consiglio di amministrazione del Teatro Stabile del Veneto. La nomina congiunta tra Regione, Venezia e Padova ha individuato Valentina Noce, 39 anni, avvocato di Rovigo e componente del cda di Fondazione Rovigo Cultura; il Comune di Padova ha indicato Cristina Palumbo, il Comune di Venezia Rachele Sacco.

La giunta regionale del Veneto nelle settimane scorse, su proposta dell’assessore alla cultura, Cristiano Corazzari, aveva nominato i due rappresentanti nel Cda e altrettanti nel Collegio dei Revisori dei Conti della stessa associazione: nel Cda erano stati designati Giampiero Beltotto (LEGGI ARTICOLO) e Annalisa Carrara, nel Collegio dei Revisori Teddi Cavinato (effettivo) e Paola Ghidoni (supplente). 

Beltotto, noto a Rovigo per essere stato il presidente di Fondazione Rovigo Cultura, già vicepresidente dell’istituzione è il nuovo presidente. Noce vicepresidente. 

 

5 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento