COMUNE PORTO VIRO (ROVIGO) Il consigliere di opposizione Thomas Giacon attacca l’amministrazione comunale per essersi affidata ad una agenzia Interinale per cercare un dipendente, oltretutto legata in linea diretta ad un ex assessore 

“Scandalo assunzioni con agenzia interinale, moglie di un ex assessore”

Strenne in Piazza Natale 2018

Al consigliere comunale Thomas Giacon contesta l’amministrazione che ha deciso di assumere un dipendente comunale per sei mesi tramite agenzia Interinale, ma ancora di più che la persona che è stata assunta sia la moglie di un ex assessore della giunta di cui in precedenza Maura Veronese e Doriano Mancin facevano parte fino al 2014



PORTO VIRO (RO) - Per un’assunzione a tempo determinato ci si affida all’agenzia interinale ed oltretutto ad essere selezionata è una persona “privilegiata”. Thomas Giacon, ex sindaco di Porto Viro oggi consigliere, ritiene questo tipo di assunzione da parte del Comune molto discutibile e azzardata e grida allo scandalo. 

“Che il comune di Porto Viro sia sotto organico del 50% del personale è ormai cosa consolidata. Che lo stesso faccia riferimento ad una società partecipata per fronteggiare esigenze e necessità tecniche è anche questa cosa risaputa, ma che il comune di Porto Viro, con determina n. 893 del 24-09-2018, affidi ad una agenzia Interinale del servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato di un istruttore amministrativo di categoria C, è una novità che sorprende molto”.

Giacon fa presente che si tratta di una scelta discutibile poiché “il Ccnl afferma che gli enti pubblici possono stipulare contratti di questo tipo quando sono collegati a situazioni di urgenza non fronteggiabili con il personale in organico, e che in nessun caso può essere utilizzato per sopperire carenze organiche, cosa che tra l’altro il comune sta già facendo in altri modi”. 

Il Comune di Porto Viro ha deciso di assumere un nuovo dipendente a tempo determinato per 6 mesi con un orario pari a 36 ore settimanali, come riporta la determina “stante il permanere della carenza di personale di ruolo appare opportuno il ricorso all’istituto della somministrazione di lavoro temporaneo mediante assunzione a tempo determinato di un istruttore amministrativo” selezionato “tramite procedimento di gara con tre operatori”, ossia tre agenzie Interinali. La gara è stata aggiudicata ad un prezzo di euro 20,20 ora, per un totale quindi di 36 ore settimanali pari a euro 19.109,01 annui. 

La cosa che lascia basito e imbarazzato, per quanto riscontrato, è che il nuovo addetto amministrativo è la moglie di un ex assessore della giunta di cui in precedenza Maura Veronese e Doriano Mancin facevano parte fino al 2014, “ex assessore che ha palesemente sostenuto la Veronese in campagna elettorale. Nulla contro questa persona, è il metodo che contesto, ossia il vecchio modo di fare politica, naturalmente a scapito dei cittadini. - afferma Giacon - Ora a nome del 58% degli elettori di Porto Viro che rappresento insieme al resto della minoranza mi chiedo, è una coincidenza che l’impiegata amministrativa sia legata in linea diretta ad un ex assessore? è una coincidenza che casualmente l’agenzia Interinale che ha vinto avesse nei suoi elenchi questa persona? La risposta è scontata, prima o poi la Sindaca e la sua giunta le promesse dovevano mantenerle, peccato o per fortuna, dipende dai punti di vista, che per tanti altri che hanno sostenuto la Veronese alle ultime elezioni comunali non è stato cosi, altrimenti il comune sarebbe sovra organico”.

“Probabilmente dal 1 gennaio 2019 avremmo una o più assunzioni o collaborazioni come trapela dall’amministrazione, quindi auspico che non tutte le assunzioni siano fatte con questo metodo poco trasparente, in questo caso, se proprio c’era la necessità di assumere un addetto amministrativo da inserire nella struttura tecnica comunale si doveva procedere o con un bando pubblico o con una gara limitata ad una fascia di età giovane con specifiche competenze, tanto per dare un’opportunità ai giovani diplomati o laureati, evitando così di fare figuracce ridicole verso la cittadinanza. - conclude - Questa è l’ennesima umiliazione e presa in giro alla nostra città e verso quelle persone che ancora credono alle istituzioni locali”.

10 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento