CULTURA ROVIGO Cineconcerto mercoledì prossimo 17 ottobre alle ore 18.30 presso l’auditorium del liceo scientifico Paleocapa con il pianista, direttore e compositore canadese Gabriel Thibaudeau

Film del 1913 con la musica dell’orchestra diretta dall’esperto mondiale 

Baccaglini VW locator

 Il progetto curato dai docenti Marco Biscarini e Daniele Furlati e già preannunciato nello scorso mese di luglio si avvale della partecipazione straordinaria del direttore e compositore di musica da film il canadese Gabriel Thibaudeau a Rovigo per una masterclass.

L’evento gratuito e aperto al pubblico si terrà alle ore 18.30, mentre in mattinata l’incontro (dalle ore 10 alle ore 12) sarà riservato agli studenti del liceo scientifico Paleocapa di Rovigo


ROVIGO - Con il Cineconcerto di mercoledì prossimo 17 ottobre, ore 18.30, presso l’auditorium del liceo scientifico Statale Paleocapa di Rovigo, giunge a compimento l’intensa attività svolta nell’anno accademico 2017/2018 dal Dipartimento di nuove tecnologie ad indirizzo Composizione per la musica applicata alle immagini del Conservatorio di Rovigo, che ha ospitato tra l’altro la masterclass del pianista, direttore e compositore canadese Gabriel Thibaudeau, uno dei maggiori specialisti a livello mondiale di esecuzione e composizione di musica da film, di cui questo evento costituisce l’atto pubblico conclusivo di un ampio progetto, anche in collaborazione con il programma Erasmus del Conservatorio, curato dallo stesso Thibaudeau e dai docenti del Venezze Marco Biscarini e Daniele Furlati.

Maudite soit la guerre” è un film belga del regista Alfred Machlin risalente al 1913, quindi nel periodo immediatamente precedente allo scoppio della Grande Guerra, nel quale le crepe della terribile apocalisse che avrebbe indelebilmente mutato il volto dell’Europa e del mondo intero stavano già affiorando.

Il film, con le sue scene di combattimenti aerei in una guerra immaginaria che si alternano alla storia d’amore dei protagonisti, preannuncia questa minaccia incombente ricorrendo anche a colorazioni recentemente restaurate da Eric de Kuyper. Ma soprattutto esso si presta ad un arricchimento acustico e sonoro tale da amplificare tutti gli eventi in sequenza; questo, nel “cineconcerto” di mercoledì 17 ottobre, è realizzato con un ricco ensemble vocale-strumentale di quaranta esecutori i quali, sotto la guida dello stesso Gabriel Thibaudeau e la tecnica del “sound painting”, proporrà l’esecuzione di testi scritti ma anche, e soprattutto, improvvisazioni e situazioni di aleatorietà sotto le indicazioni chironomiche del direttore. 

Il “cineconcerto” riveste molteplici punti di interesse sia per i giovani, sia per l’intera comunità del territorio: la “percezione” della Guerra da parte degli intellettuali e degli artisti ancora prima del suo scoppio, lo sviluppo del film muto e, conseguentemente, della musica applicata alle immagini che oggi ha subito una notevole evoluzione anche con l’uso del live electronics che, nel concerto di mercoledì prossimo, espanderà il tessuto di voci e strumenti grazie alla direzione tecnica di Daniele Ceciliot e Francesco Petronelli.

A sottolineare il riconosciuto valore dell’evento va infine sottolineato come la Cinémathèque royale de Belgique abbia offerto l’uso della pellicola a titolo completamente gratuito.  

 

12 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento