INQUINAMENTO MELARA E BERGANTINO (ROVIGO) Allarme sulle acque del grande fiume. Segnalazione partita da una guardia ittica del mantovano, Arpav e Vigili del fuoco in ricognizione

Maxi sversamento di olio sulle acque del Po. “Nessun pericolo”

Confartigianato Polesine 11 dicembre 2018
Importante sversamento sulle acque del fiume Po. La chiazza dalla provincia di Mantova, sta scendendo verso il mare e ora è in provincia di Rovigo tra Melara e Bergantino

CASTELMASSA (RO) - L’allarme arriva direttamente dal fiume Po. Una guardia ittica della provincia di Rovigo, Filiberto Raisi, ha ricevuto la segnalazione da un collega di Mantova. Poco dopo due ragazzi pescatori che tra Ostiglia e Melara hanno visto l’enorme chiazza ed hanno chiamato le guardie ittiche, pubblici ufficiali lungo i fiumi.

La chiazza è enorme e attraversa le due province. “Stiamo cercando di capire dove si è originata e chi l’ha prodotta. Sembra gasolio o olio” dice Raisi, la chiazza ora sta transitando tra Melara e Bergantino in località Correggioli, e sta scendendo in direzione del mare.

“E’ uno sversamento importante - spiega la guardia ittica rodigina - non una banale tanica rovesciata”.
Danni contenuti, nessuna bomba ecologica, i Vigili del fuoco tranquillizzano sul quantitativo di uno sversamento che è cominciato nel mantovano, una pellicola sottile.
12 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

DOMINA fuori tutto

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento