MOTORI ROVIGO L'adriese avrà l'opportunità, tanto attesa, di provare una Skoda Fabia R5, quella del team S.A. Motorsport, affiancato dal compaesano Fabrizio Handel

Luise vuole un Bellunese da protagonista

Confartigianato evento 21 novembre 2018

 L'adriese, per l'occasione, tornerà a fare coppia con il compaesano Fabrizio Handel, con il quale condivise, lo scorso anno, il successo assoluto sulle strade di casa del Città di Adria ed il secondo gradino del podio nell'Historic Città di Modena.


ADRIA (RO)Matteo Luise ed il Rally Bellunese torneranno ad incrociare, il prossimo fine settimana, i propri destini, estraendo dal cassetto uno dei sogni mai realizzati, quello di provare una vettura di prima fascia su fondo asfaltato.

È dall'oramai lontano 2013 che il pilota di Adria non calca queste prove speciali, particolarmente amate in quanto molto veloci, tecniche e selettive, palcoscenico ideale per apprezzare le doti tecniche di queste belve di ultima generazione.

L'adriese, per l'occasione, tornerà a fare coppia con il compaesano Fabrizio Handel, con il quale condivise, lo scorso anno, il successo assoluto sulle strade di casa del Città di Adria ed il secondo gradino del podio nell'Historic Città di Modena.

È così nata l'opportunità di un'uscita su una vettura di livello assoluto, sulla cresta dell'onda: sarà una Skoda Fabia R5, messa a disposizione dal team S.A. Motorsport, la compagna di avventura per il weekend del duo polesano, iscritto per i colori di GDA Communication.

Risale al finale della stagione 2016 l'ultima presenza di Luise tra le auto moderne quando, al volante di una Ford Fiesta R5 colse, all'esordio assoluto con questa tipologia di vettura, un ottimo terzo posto assoluto, sulla terra del Tuscan Rewind.

“Tornare al Bellunese è sempre bello – racconta Luise – perchè è una delle gare che centrano in pieno ciò che mi piace trovare in prova speciale. Questa volta partiamo con una vettura al top e più preparati. Abbiamo previsto una sessione di test per Giovedì, durante la quale potremo iniziare a prendere un po' confidenza con la Skoda Fabia. Sarà la nostra seconda volta in R5, la prima in assoluto su asfalto. A dire il vero è da un po' di anni che volevo provare queste vetture su asfalto e quale occasione migliore se non quella di affrontare una delle gare più belle del Triveneto? Non possiamo pensare di essere competitivi con chi ha più esperienza di noi ma la curiosità di provarla è davvero tanta. Non vediamo l'ora di partire.”

L'edizione numero trentatre del Rally Bellunese si aprirà Sabato sera, con la “Oasi Circuit” (3,53 km) che ripercorre un tratto della più celebre “Valmorel”.

Nella giornata seguente saranno tre le prove speciali sulle quali si sfideranno i concorrenti: “Lentiai” (7,20 km), “Cesio” (6,80 km) e la lunga “Melere” (14,68 km) si alterneranno con tre tornate previste sulla prima e sulla terza, due soltanto sulla seconda.

L'incognita meteo potrebbe giocare un ruolo determinante nel risultato finale, con un Luise che punta al confronto diretto con gli abituali protagonisti della classe R5.

“È sempre bello confrontarsi con chi è più forte di te – sottolinea Luise – e per questo siamo contenti che, alla viglia, si vociferi la presenza di Signor e di altri piloti di comprovata esperienza in R5. Il percorso è molto bello, veloce e tecnico come piace a noi. La curiosità maggiore è per i test di Giovedì. In quel frangente potremo farci un'idea reale della situazione e capire da che punto partiamo. Una cosa è certa, ci divertiremo molto. Partiamo per fare bene, poi si vedrà.”

  

24 ottobre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Baccaglini VW locator

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento