IL CASO A PORTO TOLLE (ROVIGO) All’Inps risulta morto da un mese e gli viene bloccata la pensione. Un mese prima era morto un uomo con lo stesso nome e cognome di Porto Viro. Ente di previdenza già allertato 

Omonimia, non riceve la pensione perché lo credono deceduto 

Confartigianato evento 21 novembre 2018
Restare improvvisamente senza pensione e scoprire che l'Inps ti riteneva morto da qualche giorno. È quanto accaduto a Vittorio Finotti, 77 anni, residente a Scardovari, che è stato scambiato con un omonimo di Porto Viro morto il 5 ottobre  

PORTO TOLLE (RO) - Un anziano di Scardovari scambiato per un omonimo di Porto Viro scomparso il 5 ottobre è rimasto senza pensione. 

E’ un caso buffo e alquanto sconcertante ciò che è successo a Vittorio Finotti, 77 anni residente a Scardovari, dove per anni ha lavorato come operatore nel cinema locale che all’improvviso è rimasto senza pensione.

Nella giornata del 2 novembre la moglie si è recata in banca per incassare la pensione, accredita tramite bonifico, di entrambi però l’unica ad essere stata accreditata era quella di lei e non del marito. Inizialente si pensava ad un ritardo dovuto alla festività del primo novembre e così la signora è ritornata nei giorni successivi, ma anche la secondo volta la pensione non era stata accredita sul conto corrente.  

A questo punto la famiglia, preoccupata, ha chiesto aiuto al sindacato Cisl di Porto Tolle da Roberto Cavallini che ha fatto un rapido controllo della situazione pensionistica dell’uomo. Qui l’amara sorpresa: il dirigente della Cisl ha comunicato che Vittorio Finotti risultava morto il 5 ottobre 2018, anche se l’uomo invece è vivo. 

A quanto risulta, come ha anche confermato il sindaco di porto Tolle Roberto Pizzoli, una persona con lo stesso nome dell’uomo di Porto Tolle, è deceduta a Porto Viro, stesso nome ma non stessa data di nascita e, in qualche modo, era stata comunicato all'Inps il Vittorio Finotti di Porto Tolle frazione di Scardovari e non il Vittorio Finotti di Porto Viro. 

L’Inps ne è già al corrente e tutto dovrebbe essere ripristinato in tempi brevissimi ed il signor Finotti potrà tornare a godere della propria pensione in tempi non lunghi. 
 
8 novembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ebook baseball

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento