IMPIANTI SPORTIVI ROVIGO Prima di pensare di allargare la convenzione sull’utilizzo della palestra di viale Trieste sarebbe il caso di sistemarla. Andrea Denti interviene sulla questione

Prima di pensare ad altro sarebbe il caso di sistemarla

Andrea Denti e sullo sfondo la palestra di viale Trieste
DOMINA fuori tutto

Oltre al legame affettivo della Pugilistica Rodigina con la palestra di viale Trieste c’è un dato oggettivo che deve essere preso in considerazione. Prima o poi il Comune si deve fare carico della spesa di messa a norma, prima di concedere l’utilizzo ad altri. Problema spazi che a Rovigo è cronico, in tutte le città capoluogo esistono dei Palasport polivalenti con all’interno palestre ed ampi spazi (vedi Palapalestre a Ferrara), una lacuna che la città paga da anni. 




ROVIGO - Di qualche giorno fa l’intervento di Fabio Benetti (LEGGI ARTICOLO) consigliere comunale di maggioranza della Lega, ora quello di Andrea Denti (ex Obiettivo Rovigo, ora gruppo misto). La vicenda è nata dalla richiesta (legittima) da parte della Rhodigium Boxe del presidente Fabio Baroni, di poter utilizzare la struttura di viale Trieste. Palestra che da 50 anni viene utilizzata dalla storica Pugilistica Rodigina. Dal punto di vista tecnico l’impianto è già fatiscente, servizi pari a zero, dimensioni ridicole, ma la società ha un legame affettivo particolare con quelli luoghi che trasudano di storia. 

“Non discuto delle competenze di quest'ultima associazione (Rhodigium boxe) che merita assoluto rispetto e considerazione.  Piuttosto, mi preoccupa che l'ottimo lavoro svolto dalla Pugilistica, storica società rodigina che ha allenato,  in 50 anni, generazioni di ragazzi diventati uomini, con ottimi successi sportivi e umani, possa esserne compromessa. Mi riferisco a spazi di una palestra già molto compromessi e non certo mantenuti al meglio”.

La richiesta all’ufficio Sport del Comune da parte della Rhodigium boxe è chiara, la società vorrebbe utilizzare la palestra negli orari in cui la Pugilistica non è presente nella struttura, impossibile comunque una presenza in contemporanea dei due gruppi di lavoro, dal punto di vista logistico è impossibile.

“Sarebbe più logico pensare ad un adeguamento della palestra con fondi del Coni - continua Andrea Denti - per impiantistica sportiva, prima di poter pensare  di accogliere altra associazioni. E se la Pugilistica pensasse di chiedere un contributo per tutte la manutenzioni effettuate  in questi anni a proprio carico a chi viene gli affiancato?

La Pugilistica si è in questi anni adattata agli spazi e alle attrezzature  non certo moderne, facendo di necessità virtu'. Pensiamo, piuttosto, di premiare chi ha occupato questi spazi, che per loro sono storici e pieni di racconti sportivi,  rimettendo a nuovo la palestra Comunale di viale Trieste, 143 di Rovigo”. 

“Esistono diverse realtà sportive rodigine connotate da un legame indissolubile col proprio campo  - con conclude Denti - o spazio di gioco, dato in concessione da decenni. Rompere questo schema significherebbe ridurre gli spazi di tutti a scapito della qualità del servizio”.

12 novembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Confartigianato Polesine 11 dicembre 2018

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento