Condividi la notizia

La sanità si ferma per protesta: “Meno risorse significa meno cure"

SCIOPERO ROVIGO Adesione totale dei medici e dottori dell’ospedale di Rovigo venerdì 23 novembre contro la gestione locale della salute pubblica. I consiglieri regionali Graziano Azzalin e Patrizia Bartelle attaccano la Regione

0
Succede a:
Problemi di organico, di programmazione, di tutela della salute pubblica, della privatizzazione che avanza inesorabile, di schede ospedaliere, di servizi da erogare hanno spinto i medici dell’ospedale di Rovigo a manifestare contro il modello di sanità nazionale e regionale-locale, quest’ultima che sta portando tutto alla privatizzazione.  Per i consiglieri regionali di Pd Graziano Azzalin e M5s Patrizia Bartelle è una emergenza che va affrontata poichè la mancanza di medici porta a più rischi per la salute dei cittadini 
Articolo di Venerdì 23 Novembre 2018

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it