CONCERTO ROVIGO Lunedì 26 in Rotonda il tradizionale appuntamento dedicato a San Bellino con Luigi Puxeddu, Luca Simoncini, 

La grande musica per celebrare il santo Patrono 

Baccaglini VW Service

L’appuntamento è presso il Tempio della Beata Vergine del Soccorso detto La Rotonda alle 17 di lunedì per il concerto promosso annualmente da RovigoBanca con la partecipazione musicale del Conservatorio “Francesco Venezze” di Rovigo


ROVIGO - “Vissi d’Arte” è il titolo dell’edizione 2018 del tradizionale Concerto di San Bellino, annualmente promosso da RovigoBanca con la partecipazione musicale del Conservatorio “Francesco Venezze” di Rovigo e il patrocinio del Comune e della Provincia di Rovigo.

L’appuntamento, con ingresso libero e gratuito, è fissato per lunedì 26 novembre con inizio alle ore 17.00 presso il Tempio della Beata Vergine del Soccorso detto La Rotonda e tutta la comunità rodigina è caldamente invitata a intervenire.

Protagonista di grande prestigio e originalità dell’evento il Bass & Cello Venezze Ensemble diretto da Ubaldo Fioravanti, Luca Simoncini e Luigi Puxeddu con la partecipazione degli studenti dei corsi di violoncello e contrabbasso del Conservatorio e di due giovani talenti neodiplomati al Venezze, i violoncellisti Luca Giovannini e Riccardo Giovine che dialogheranno insieme come solisti nel doppio Concerto in sol minore RV 531 di Antonio Vivaldi. Luca Giovannini proporrà anche le celeberrime Variazioni di Nicolò Paganini sul tema “Dal tuo stellato soglio” di Gioacchino Rossini, mentre Riccardo Giovine guiderà l’Ouverture dei Masnadieri di Giuseppe Verdi nella trascrizione di Luigi Bedin, raffinato elaboratore di tutti i brani in programma.

Oltre ad accompagnare i solisti l’ensemble offrirà anche tre momenti “orchestrali” con l’Aria sulla quarta corda di Bach, l’Ouverture dal Guglielmo Tell di Rossini e gli “intermezzi” da Cavalleria rusticana di Mascagni e da Manon Lescaut di Puccini, per poi sostenere le voci del soprano Laura De Silva e del tenore Wang Yuxuan - anch’essi studenti al Venezze - in tre pagine pucciniane quali “E lucevan le stelle”, “O mio babbino caro” e appunto “Vissi d’Arte” da cui il titolo di tutto l’impaginato.

Guidati da Luca Simoncini e Luigi Puxeddu, i “violoncelli” dell’ensemble saranno Valeria Bonanno, Alessia Bruno, Caterina Colelli, Maria Sole Feliciello, Edoardo Francescon, Luca Giovannini, Riccardo Giovine, Veronica Nava Puerto, Marina Pavani, Nadia Ranallo e Anastasia Rollo, cui si uniranno i “contrabbassi” di Ubaldo Fioravanti, Enrico Benà e Alessandro Spada. 

 

24 novembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento