Condividi la notizia

L’Accademia dei Concordi ama Rovigo e perdona tutti

“PULIZIA” IN BIBLIOTECA ROVIGO Giovanni Boniolo, il presidente dell’istituzione culturale, precisa quelle che lui chiama “non verità”. La curatrice testamentaria, Anna Maria Battizocco, spiega perché al macero ci fossero dei testi della donazione Cibotto 

0
Succede a:

La volontà dello scrittore Giannantonio Cibotto era quella di lasciare alla città di Rovigo esclusivamente un fondo librario di pregevole importanza e di cospicuo valore, quindi ciò che fosse stato non significativo e comunque doppio, incompleto e in cattive condizioni della sua biblioteca, sarebbe dovuto andare al macero. Il presidente Giovanni Boniolo: “Perdono tutti anche chi non ama l’Accademia, e non amandola non ama Rovigo”

Articolo di Martedì 27 Novembre 2018

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it