Condividi la notizia

361 giorni da incorniciare, 4 da dimenticare

SERVIZI PROVINCIA ROVIGO Piergiorgio Cortelazzo, presidente di Acquevenete, commenta il primo anno di attività dalla fusione di Cvs e Polesine Acque 

0
Succede a:

Il voltafaccia di Massimo Bergamin ai colleghi del cendrodestra polesano, Adria in primis, (LEGGI ARTICOLO) ha consentito l’incorporazione di Polesine acque in Centro Veneto Servizi. Con l’operazione il primo cittadino del capoluogo è stato ricompensato con la vicepresidenza di Acquevenete e circa 3,5 milioni di euro di crediti verso Polesine acque liquidati dal nuovo gestore, somme che avrebbero dovuto far ripartire la città di Rovigo, ma solo a parole.

La fusione tra Cvs e Polesine Acque compie oggi un anno ed il presidente di Acquevenete Piergiorgio Cortelazzo ha deciso fare il punto sulle attività svolte e gli obiettivi intrapresi come la riduzione della tariffa e 172 nuovi interventi e quelli futuri da attuare. 

Articolo di Venerdì 30 Novembre 2018

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it