VENDITA ONLINE E DIVIETO DI ACQUISTO AI MINORENNI I controlli e le norme sulla vendita di e-cig e liquidi

Sigarette elettroniche: cosa dice la legge italiana

Baccaglini VW Service
Le sigarette elettroniche e i liquidi da inalazione sono disciplinati in modo molto preciso dalla legge e l’obiettivo è uno soltanto: tutelare la salute degli svapatori. Ogni prodotto che rientra nel mondo del vaping è infatti sottoposto ad attenti controlli e verifiche di laboratorio.
La normativa riguarda non solo la purezza degli ingredienti, ma anche la vendita di e-cig e liquidi e le indicazioni da riportare sulle confezioni. Vediamo allora nel dettaglio cosa dice la legge in proposito.

I severi controlli sulle sigarette elettroniche e i liquidi
Prima di arrivare allo svapatore, e-cig e liquidi devono superare diversi controlli, così da verificare che siano conformi alle stringenti normative europee ed nazionali. Si tratta di veri e propri esami di laboratorio eseguiti in centri accreditati dal Ministero della Salute e dal Ministero dello Sviluppo Economico, dove la tolleranza è pari a zero.

Quali sono i requisiti da rispettare per sigarette elettroniche e liquidi?
Tutti gli ingredienti devono essere privi di impurità, non sono ammessi ingredienti nocivi per la salute (ad eccezione della nicotina) e la concentrazione massima di nicotina non può superare i 20mg/ml.
Sono previsti dei limiti anche per la capacità dei contenitori per liquidi, che non può superare i 10ml, mentre nel caso dei cleromizzatori il limite è di soli 2ml.
Neppure le confezioni sono esenti da controlli e la legge disciplina con particolare severità anche le indicazioni che vi sono riportate. Le istruzioni per la ricarica della sigaretta elettronica devono indicare quali precauzioni adottare e quali sono i rischi. È necessario indicare anche la composizione del prodotto e la necessità di tenerlo lontano dalla portata dei bambini.
I controlli sono talmente tanti e così precisi, da tagliare fuori dal mercato tutti i prodotti di bassa qualità per lo svapo. Solo i migliori produttori come blu® riescono a superarli tutti, così da offrire ai consumatori la migliore esperienza di vaping.

Le norme sulla vendita di e-cig e liquidi
Sebbene le sigarette elettroniche siano molto diverse dalle “sigarette analogiche”, la normativa che ne regola la vendita è molto simile. È previsto il divieto di vendere online gli e-liquid, anche se non contengono nicotina, mentre è attualmente previsto che le componenti meccaniche siano rimaste nel libero mercato.
È comunque possibile acquistare nel libero mercato online anche i liquidi per sigaretta elettronica, ma devono poi essere ritirati presso un negozio fisico autorizzato. Solo così è possibile verificare l’identità e soprattutto l’età dell’acquirente.
Infatti l’acquisto di sigarette elettroniche e accessori è vietato ai minorenni. Lo scopo rimane quello di non incentivare l’uso della sigaretta elettronica tra i più giovani.
7 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento