VOLLEY SECONDA DIVISIONE Adria (Rovigo) vince ancora, battuta Dinamica La Fenice 3-1 (25-21 21-25 25-19 25-23)

Quarto acuto consecutivo 

Adria volley
Baccaglini VW Service

A fine gara volti molto soddisfatti in casa adriese in particolare per come è stata conquistata la vittoria. Guarnieri: “Non abbiamo mai smesso di credere nella vittoria nemmeno nel quarto set quando tutti gia pensavano al tie-break. I ragazzi sono stati fantastici, abbiamo un gruppo meraviglioso ma quanto fatto è solo l’inizio, ci aspettano tante altre gare difficili ma sapremo come affrontarle”

Prossima gara venerdì 21 Dicembre in trasferta a Monselice contro Dinamica volley Monselice.


ADRIA /RO) - Quinta vittoria consecutiva per i ragazzi terribili dell’Adria Volley della presidente Voltan che, tra le mura amiche, conquistano i tre punti ai danni della Dinamica Volley La Fenice, la prima in classifica del girone.

Marzolla e Guarnieri in settimana hanno preparato al meglio i ragazzi per affrontare una gara difficilissima contro una squadra giovane e molto ben organizzata.

Sestetto iniziale composto da Capitan Michele Varagnolo in regia con opposto Manuel Bellan, Ricevitori-schiacciatori Marco Rondina in coppia con il Paolo Andreolli, diagonale centrale composta da Federico Bertaglia e Mattia Guidi, con Davide Meazzo nel ruolo di libero.

Inizio shock per gli Etruschi che sorpresi dal gioco avversario, e da una fortunata serie di battute, in breve tempo si trovano sotto per 3-13. 

Nel primo set gli Etruschi sono messi fin subito in difficoltà dal gioco avversario e da una serie fortunati servizi, e a inizio gara sono sotto per 3-13. Nel time-out gli allenatori locali chiedono la massima calma per iniziare a recuperare “perché il set è solo all’inizio”; e così fanno gli atleti, che cominciano a mettere in pratica quanto provato in settimana e, con un gioco spettacolare in difesa e potenti attacchi, cominciano un insperato recupero che mette in difficoltà gli avversario che cominciano a innervosirsi e a sbagliare. Rondina e Bertaglia con i propri servizi, fatti di forza e precisione, riescono prima nell’aggancio ne punteggio, 19-19, e poi nel sorpasso, 23-19, Rondina con una serie di attacchi da seconda linea, servito con precisione da capitan Varagnolo, chiude il set a favore dell’Adria Volley.

Nel secondo set Marzolla sostituisce uno spento Andreolli con Zaghi confermato il resto del sestetto. Il parziale, contrariamente a quanto si auspicano i numerosi tifosi presenti, inizia nel peggiore dei modi per i locali che fin da subito sono messi in difficoltà da gioco avversario, in particolare i ragazzi di Marzolla non riescono a opporre rimedio agli attacchi avversari. Varagnolo & C. cercano in tutti i modi di rimettere in carreggiata il set, ma non c’è nulla da fare, gli avversari vincono il parziale per 25-21 impattando così il risultato.

La sconfitta nel secondo parziale non scalfisce minimamente l’orgoglio dei guerrieri Etruschi, convinti di portare a casa il bottino pieno.

Il terzo set inizia come i set precedenti, ovvero gli avversari, con una serie di ottime battute, si portano subito avanti nel punteggio, 2-6, ma i ragazzi di Marzolla non si abbattono e continuano a giocare punto su punto riuscendo, a metà del set, a impattare il punteggio. Gli avversari, non riuscendo a imporre il proprio gioco e a distanziare nel punteggio i locali, cominciano ad innervosirsi in maniera evidente protestando continuamente con l’arbitro fino conseguente ammonizione sul punteggio di 16-15.

A questo punto i ragazzi dell’Adria Volley approfittano della situazione e continuando da “martellare” conquistano il parziale per 25-19.

Il quarto set le cose non cambiano e il locali devono, per l’ennesima volta, riscattare il punteggio, infatti gli avversari a inizio set sono in vantaggio per 1-6, ma gli Estruschi non si perdono d’animo e cominciano un lento e costate recupero fino a metà set in cui sono sotto di soli n.2 punti, 13-15. Marzolla effettua alcuni cambi, Toffanello subentra a Guidi, Giorgi sostituisce un ottimo, fino a quel momento, Varagnolo apparso nel finale stanco, e Monterosso sostituisce uno stanchissimo ma ottimo Rondina.

L’ingresso di forze fresche comporta l’effetto tanto sperato da Guarnieri e Marzolla, infatti i ragazzi cominciano un formidabile recupero e da 17-21 vincono il parziale con il punteggio di 25-23 e portano a casa tre punti che li porta al vertice del girone.

 

10 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento