VOLLEY FEMMINILE SERIE B2 La Fruvit Rovigo ha perso in casa contro la Libertas Forlì seconda della classe 0-3 (16-25, 20-25, 18-25)

Sconfitta già messa in preventivo 

Baccaglini VW Service

Ora Fruvit in undicesima posizione della classifica con dieci punti, prima delle squadre in zona retrocessione attende l’ultima partita dell’anno in uno scontro diretto in trasferta contro contro il Cervia a meno tre. Si gioca sabato 15 dicembre alle ore 19,00 al palasport del centro sportivo Le Roveri località Pisignano.


ROVIGO - La partita della nona giornata del girone E di B2 era sulla carta proibitiva per Fruvit viste le posizioni in classifica, il percorso della formazione romagnola è costruito su otto vittorie (tre al tie break) ed una sconfitta, ad opera della capolista Clai Imola, mentre Fruvit non ha ancora dimostrato di che pasta è fatta dopo il cambio di allenatore. Entrambe le squadre sono scese sul parquet con tanta voglia di riscatto, entrambe, per motivi diversi non potevano permettersi di lasciare punti preziosi sul campo, ma ha vinto la formazione più forte. 

L’attacco ha fatto la differenza, coach Delgado disponeva di tre “bocche da fuoco” imponenti, Bernabè su tutte, potente e precisa, con un braccio veloce che ha messo in seria difficoltà il muro rodigino, ed un centrale d’esperienza come Valpiani. 

In casa Fruvit Bolognesi ha difeso e attaccato tantissimo, Marini un po’ sotto tono, D’Iseppi non male nel terzo parziale, Ferroni in ripresa ma non ancora al cento per cento, i centrali poco serviti, la difesa ha subito la potenza avversaria. 

Nota di colore sull’ingresso in campo delle squadre, l’abbraccio intenso tra Perilli e Delgado amici di vecchia data.

Questa la starting six Fruvit: Beriotto e Ferroni sulla diagonale alzatore-opposto, Bolognesi e Marini in banda, Ghiotti e Toffanin centrali, Franzoso libero.

Partenza alla pari sino a 4 poi Forlì parte in quarta e allunga di tre punti grazie a qualche errore in ricezione e attacco, 8-5, Fruvit subisce il muro, Perilli chiama subito il time out. 

Al rientro c’è ancora un po’ di confusione, le giallo nere non riescono a trovare la tranquillità necessaria per impostare l’attacco, ancora il muro romagnolo si impone come il gioco al centro. 

Forlì ha vita facile e sbaglia poco, 7-16, Fruvit recupera tre punti con Bolognesi, Ghiotti e Ferroni, più un’invasione avversaria, la battuta rodigina sembra poter impensierire Forlì, ma Delgado corregge subito le posizioni delle sue. 

Sull’11-17 il coach forlivese chiama il time out, e le sue ragazze rispondono positivamente, e si portano sul 13-20. Fruvit troppo scomposta in ricezione non riesce a passare, mentre Rossi non ha problemi a mettere giù la palla, Forlì concede solo tre punti e chiude il set su errore rodigino.

Secondo set a fasi alterne, parte bene Fruvit con Ferroni e Marini, ma poi si fa recuperare con errori in ricezione, 5-5. 

Arriva un buon momento per Fruvit che passa in vantaggio 10-7, ma si fa recuperare a 11 con errore di Toffanin in battuta, dall’altra parte della rete sono Balducci, Bernabè e Rossi a incrementare il punteggio, ancora punto a punto sino al 16-16 con errori in battuta e attacco per entrambe le formazioni.

Fruvit sbaglia di più e la solita Rossi passa lungo linea, 18-20, sul 19-22 Perilli cambia Ghiotti con Coltro, ma Forlì è molto più concreto e porta a casa il secondo set.

Nel terzo set nell’attacco Fruvit Perilli inserisce D’Iseppi per Marini e Coltro per Ghiotti. Punto a punto sino al sette pari con buoni spunti di D’Iseppi, Ferroni e Bolognesi, ma Forlì non smette di picchiare con Bernabè e Balducci. 

Coltro e Bolognesi cercano di mantenere corto il distacco, ma i due martelli romagnoli non sbagliano niente, nemmeno in battuta, mettendo in crisi la ricezione rodigina. Bernabè è una furia, in più Forlì difende benissimo, 14-18. 

Uno scambio lunghissimo con difese strepitose delle romagnole che si conclude con il punto di D’Iseppi, 15-18, Fruvit a sprazzi fa vedere buone giocate, ma non trova il modo di arginare le avversarie. 

Sul 15-20 entra Tridello per Franzoso, il 18-23 è un errore di Toffanin, il 19-24 è un errore in battuta di Beriotto, il venticinquesimo è una ricezione pessima che non trova reazione. Altra sconfitta amara, anche se dalla seconda in classifica, che fa sprofondare in zona rossa le rodigine.

Cosi commenta Perilli a fine gara: “Sapevamo che Forlì è una buona squadra, seconda non per caso, lo avevamo visto dai video, gente che tira forte, ed è quello che ci ha castigato, l’attacco. Abbiamo difeso con difficoltà ma quando l’abbiamo fatto il contrattacco partiva, abbiamo murato con difficoltà, però alla fine faticavamo a metter giù palla, per noi non è stato facile difendere con una squadra che attacca cosi, il loro opposto ci ha messo in grandissima difficoltà, la sua velocità nel colpire la palla ha sempre messo fuori fase il nostro muro, che avrebbe dovuto saltare più in ritardo e velocemente. Qualcosa in più rispetta alla settimana scorsa si è visto, ma ci manca ancora molto il gioco al centro, dovremo lavorare tanto se vogliamo uscire da questa situazione”.

Fruvit Rovigo - Libertas Forlì 0-3 (16-25, 20-25, 18-25)

G.S. Fruvit: Coltro, Ghiotti, Toffanin, Baù, Fyda, Ferroni, Bolognesi, D’Iseppi, Marini, Beriotto, Schibuola, Franzoso (L1), Tridello (L2). Allenatore: Giuliana Perilli.

LIBERTAS FORLÌ: Bettini, Balducci, Bernabè, Grillini, Gardini, Rossi, Raggi, Stradaioli,  Valpiani, Laghi, Geminiani (L1), Morelli (L2). Allenatore: Andres Delgado

Arbitri: 1° Bonetto, 2° Tonato

Classifica 
Csi Clai Imola Bo 24  
Bleuline Lib.Forli' 21 
Gramsci Pool Volley Re 18  
Us Arbor Interclays Re 17 
Us Esperia Cremona 17  
Us Rubierese Volley Re 16  
Emanuel Riviera Rimini 16 
Caf Acli Stella Rimini 14 
Liverani Lugo Ra 14 
Vtb Pianamiele Bologna 12  
Gs Fruvit Rovigo 10 
T&V Civiemme Campagn.Re 7  
My Mech Cervia R.I.V.Ra 3 
V.Calerno S.Ilario Re 0 

 

 

10 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento