COMUNE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Tutto pronto per il piano neve che vede il coordinamento fra Protezione civile e l’amministrazione. Prima verranno pulite le strade principali ed i luoghi pubblici 

300 quintali di sale pronti in caso di gelate 

Baccaglini VW Service
Il piano neve del comune di Occhiobello in caso di gelate rispecchia quello organizzato per la nevicata di marzo che ha avuto esiti positivi. Si parte a spargere sale nei luoghi pubblici e nelle strade principali e durante la riunione in Prefettura è stato fatto presente di avere attenzione nei punti come l’autostrada e il ponte sul Po che non sono di competenza comunale 

OCCHIOBELLO (RO) - Aggiornamento del piano neve e 300 quintali di sale pronti in caso di gelate. Il vicesindaco Davide Diegoli, l’ufficio tecnico comunale e la Protezione civile hanno concordato le modalità operative da eseguire nelle situazioni di prevenzione e di emergenza che potranno sorgere nel corso dei mesi invernali.

Entreranno quindi in azione due squadre della Protezione civile con lo spargisale, una squadra della Protezione civile per pulire gli accessi ai locali pubblici e di pubblico interesse e due squadre di operatori comunali con altri spargisale.

La gerarchia di intervento sulle strade prevede che prima vengano pulite le dorsali principali come le vie Berlinguer, Trento, Bassa, Stazione, parte di via Eridania, Savonarola, Roma, a seguire le strade interne a maggiore percorrenza fino a quelle più periferiche.

“Nel 2018 il piano neve lo abbiamo testato in occasione della nevicata di marzo – spiega il vicesindaco Diegoli – con esiti positivi, partiamo da questo per migliorare la tempistica e alcuni aspetti organizzativi”.

Per quanto riguarda le strade che non ricadono sotto la competenza del Comune, come la statale 16 (Anas) e il tratto di Eridania dalla rotatoria tangenziale in direzione Stienta (Veneto Strade), Diegoli aggiunge: “Durante una recente riunione in Prefettura, ho sollecitato attenzione verso il cavalcavia dell’autostrada e il ponte sul Po sia nella prevenzione sia nell’emergenza perché si tratta collegamenti in cui il traffico non può restare bloccato”.

I cittadini, in caso di nevicate, sono tenuti a sgomberare la neve dal proprio passo carraio, dall’accesso privato e dal marciapiede di fronte alla proprietà, accumulandola ai lati del passo carraio.

Eventuali ordinanze o allerte alla popolazione saranno diffuse dai canali di comunicazione del Comune di Occhiobello. Per informazioni: numero verde della Protezione civile 800912363 attivo h24.

 
13 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento