MOTORI ROVIGO Il pilota di Adria, due volte tricolore nel Campionato Italiano Wrc, è stato testimonial, a Porto Viro, durante la cerimonia di riconsegna della rinnovata scuola professionale

Michele Mondin torna a scuola per Enaip Veneto

Baccaglini VW Service

Un'importante gratificazione, quella ottenuta dal pilota di Adria, che ha potuto condividere le proprie emozioni davanti ad una nutrita platea, la quale ha fatto da cornice alla conferenza che ha preceduto il tradizionale taglio del nastro, alla presenza delle autorità competenti.


ADRIA (RO) – Un 2018 ricco di sorprese, sino agli sgoccioli, per Michele Mondin, il quale è stato protagonista, nell'inedita veste di testimonial, in occasione dell'evento organizzato da Enaip Veneto, Sabato scorso, per la riconsegna della rinnovata scuola professionale alla comunità locale.

Il due volte tricolore nel Campionato Italiano Wrc, tra le vetture delle classi A6, Prod. E6 e K10, è quindi tornato sugli stessi banchi sui quali sedeva qualche anno fa, chiamato a raccontare i propri successi, ottenuti sia in ambito sportivo che in quello professionale.

“È stata una mattinata ricca di emozioni” – racconta Mondin – “perchè essere contattato dai miei vecchi professori, per partecipare a questo importante evento come testimonial, è stata una sorpresa davvero inaspettata. Mi ha reso profondamente orgoglioso il poter raccontare, davanti a tanta gente, la passione che metto, tutti i giorni, sia nel lavoro quotidiano che nello sport. È stata un'esperienza davvero fantastica e mi auguro che, per quanto sono riuscito a raccontare, di aver trasmesso ai giovani alunni presenti gli ideali che porto, dentro di me, nella vita di tutti i giorni. Sarebbe bello poter costruire qualche collaborazione con la scuola di Porto Viro e con Enaip Veneto perchè, se sono arrivato dove sono ora, è anche merito dell'insegnamento che ho ricevuto. Un particolare ringraziamento lo vorrei dedicare a Sandro Dal Piano, il quale ha seguito in modo molto professionale l'intera cerimonia di Sabato scorso.”

Gli fa eco Sandro Dal Piano, direttore della comunicazione e promozione di Enaip Veneto.

“Investire sui giovani, è doppiamente importante” – sottolinea Dal Piano – “un investimento per il futuro che dà continuità ad una lunga e nobile storia, che risale ai primi anni cinquanta. Il percorso di potenziamento della sede di Porto Viro è strategico anche dal punto di vista territoriale, vista la posizione nel Polesine, a cavallo fra le province di Venezia e Ferrara. Una carta vincente in più per i giovani, le loro famiglie e le imprese con i tre indirizzi offerti, ovvero meccanico e meccatronico, benessere e ristorazione. Ricordiamo  i dati incoraggianti  relativi all'occupazione degli ex studenti: ad un anno dal termine degli studi il 75% risulta occupato. Questo investimento è inoltre il punto di partenza per sviluppare, presso la sede di Porto Viro, sia i nuovi percorsi formativi, che consentiranno agli studenti di diplomarsi, sia i nuovi servizi per gli adulti che potranno aggiornarsi e ricollocarsi, con il potenziamento dell'offerta formativa a catalogo e dei servizi al lavoro e alle imprese. Il nostro ex studente Michele Mondin, giovane imprenditore e pilota sportivo di successo, rappresenta per noi l’eccellenza dell’impegno nella formazione per i giovani talenti.”

 

 

21 dicembre 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento