EUROPA E MUSEO LENDINARA (ROVIGO) Luigi Viaro ha firmato la carta europea per l’Uguaglianza e la parità delle donne e degli uomini. Appuntamento strategico per l’ampliamento del museo del Risorgimento 

Proficua trasferta romana per Lendinara, incontrata perfino Bebé Vio

Baccaglini VW Service

Doppio appuntamento a Roma il 10 gennaio per Luigi Viaro, Federico Amal e Claudio Ghirardello: con Aiccre per aderire alle politiche europee e ai corsi di europrogettazione; con Marco Pizzo, vice direttore del Vittoriano, per ampliare il locale museo risorgimentale. Al ritorno in treno i lendinaresi hanno incontrato persino Bebé Vio, l’asso mondiale della scherma paraolimpica, che é stata invitata dal primo cittadino a visitare la città altopolesana



ROMA - Lendinara sempre più vicina all’Europa. Trasferta romana per l’amministrazione di Lendinara con il sindaco Luigi Viaro, il vicesindaco Federico Amal, e il capogruppo Claudio Ghirardello che hanno incontrato i referenti nazionali di Aiccre, l’Associazione italiana per il consiglio dei comuni e delle Regioni d’Europa, l’unica associazione nazionale che raccoglie in modo unitario tutti i livelli degli enti territoriali e li affianca sostenendoli nella politica europea.

“Tutte le nostre attività sia sul piano nazionale che su quello sovranazionale - spiega Aiccre - hanno l’unico obiettivo di valorizzare gli enti locali italiani, che devono giocare di squadra nei consessi internazionali per far sentire la loro voce e le loro esigenze, e nel contempo fare in modo di cogliere l’Europa ed il mondo come un enorme territorio di opportunità e di sviluppo”.

L’opportunità offerta ad Aicree è un corso intensivo di europrogettazione la cui partecipazione l’amministrazione lendinarese sta attentamente valutando, per formare qualcuno dell’amministrazione e qualche dipendente del municipio alla progettazione di bandi europei. L’associazione infatti si affianca a Fondazione Europelago di Venezia, unico centro in Italia esclusivamente orientato alla formazione in materia di progettazione comunitaria e di gestione finanziaria e operativa dei finanziamenti europei.

L’occasione è stata propizia per la firma del sindaco Viaro della Carta europea per l’Uguaglianza e la parità delle donne e degli uomini nella vita locale, una battaglia di civiltà che Aiccre sostiene. Questo si concretizza con l’adesione del comune alle buoni prassi dell’uguaglianza che Aiccree sostiene. “E’ un percorso che faremo anche con il consiglio comunale, con i capigruppo individueremo un consiglio per portare all’ordine del giorno la sottoscrizione in modo che diventi un’azione dell’intera comunità” spiega Viaro. La disuguaglianza di genere, così come l’occupazione o l’immigrazione, sono temi sui quali quotidianamente le amministrazioni e i cittadini si confrontano cercando di porre rimedi a disagi sempre più crescenti.

Dopo Aiccre la delegazione si è diretta al Vittoriano, il complesso monumentale con l’area dedicata all’Istituto centrale per il Risorgimento e al suo Museo. Appuntamento qui con Marco Pizzo, vice direttore del museo, e consulente per Lendinara nello sviluppo e ampliamento del museo Risorgimentale alla cittadella della cultura, grazie al contributo di Fondazione Cariparo (LEGGI ARTICOLO).

10 gennaio 2019
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento