RUGBY CONTINENTAL SHIELD Sabato 12 gennaio la FemiCz Rovigo a Padova si gioca l’accesso al turno successivo, troverà il nuovo acquisto Angelo Leaupepe

Un avversario in più per i Bersaglieri

Beppe Artuso e Angelo Leaupepe
Baccaglini VW Service

Le sue caratteristiche sono quelle di essere fisicamente forte, potente e un placcatore “ruvido”, è il prossimo avversario della FemiCz Rovigo in Coppa, Andrea Mercato potrebbe schierarlo proprio sabato contro i Bersaglieri in Continental Shield

leggi l’articolo sulla prevendita


 

 

PADOVA -  “La società è andata sul mercato per completare la rosa in base anche alle necessità e alle richieste degli allenatori. Non abbiamo ancora finito però: siamo alla ricerca anche di un altro giocatore, speriamo arrivi presto”. Le parole sono del Direttore Generale del Petrarca Padova Beppe Artuso, una squadra che lo scorso campionato ha dominato vincendo il campionato, una rosa ricca non solo numericamente, ma che nelle ultime 48 ore si è arricchita anche di Angelo Leaupepe arrivato all’ombra del Santo martedì 8 gennaio.

FemiCz Rovigo che sul fronte del mercato sta guardando proprio in quella direzione, la settimana prossima sarà quella decisiva, molto dipenderò anche da come andrà la trasferta di Padova in Continental Shield. La FemiCz Rovigo vincendo alla Guizza può già considerarsi prima del girone proprio davanti al Petrarca, resta una pura formalità in Belgio contro i Barbarians. 

Angelo Leaupepe, Centro o ala di un metro e 94 per 105 chili, è nato a Redcliffe (Queensland, Australia) il 29 luglio 1997, ma è cresciuto in Nuova Zelanda (ha passaporto neozelandese) prima di trasferirsi a Melbourne con la famiglia a 10 anni. Arriva al Rugby Union dopo alcuni anni di Rugby League (a 13). Fa parte della Melbourne Storm Academy di Rugby League, e dopo 3 anni passa al Rugby a 15, quando la franchigia dei Melbourne Rebels arriva ad allenarsi proprio vicino ai campi del League, e Angelo, incuriosito, cambia disciplina.

Nel 2017 è stato convocato anche per la Nazionale australiana Under 20. Inizia a giocare in Nuova Zelanda, poi passa al League quando si trasferisce in Australia.

E’ il più vecchio di 7 fratelli, ci sono 20 anni di differenza tra lui e il più giovane. Negli ultimi mesi ha fatto la prestagione con i Melbourne Rebels, franchigia di Super Rugby.

Le sue caratteristiche sono quelle di essere fisicamente forte, potente e un placcatore “ruvido”.

Ha appena 21 anni, rimarrà a Padova cinque mesi, poi la società valuterà se tenerlo. Sul fronte dei Bersaglieri ancora invece nulla, ma le risorse in organico non mancano, e le sei vittorie consecutive tra coppa e campionato lo dimostrano. Bisognerà attendere la settimana prossima.

 

 

10 gennaio 2019
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Moscardi, Parolo, Taddia e Piva al Sei Nazioni

    RUGBY ITALIA UNDER 20 Tanto Rovigo nei convocati con la Nazionale per le prime due sfide del Sei Nazioni di categoria. Prima sfida il 1 febbraio in Scozia

  • Basterà vincere, possibile finale con Calvisano

    RUGBY CONTINENTAL SHIELD Turnover, ma non per tutti. La FemiCz Rovigo in Belgio deve vincere, anche senza bonus, per giocarsi l’accesso alla Challnge cup e la Coppa

  • Casellato multato dalla società

    RUGBY CONTINENTAL SHIELD La FemiCz Rovigo prende atto della squalifica di 8 settimane ne confronti del tecnico, non farà ricorso, provvedimento disciplinare scontato 

  • I Bersaglieri in diretta si giocano la finale

    RUGBY IN TV Il match tra Belgium Rugy Barbarian e FemiCz Rovigo di sabato 19 gennaio sarà visibile sul profilo Facebook della federazione belga e su therugbychannel.it. Il palinsesto ovale del weekend 

  • Otto settimane di stop per Casellato 

    RUGBY CONTINENTAL SHIELD Potrà allenare ma non potrà entrare allo stadio il giorno della partita. Sospeso il tecnico della FemiCz Rovigo dalla commissione disciplinare 

  • 8 settimane di stop anche per Acosta

    RUGBY CONTINENTAL SHIELD Il derby non finisce mai all’80esimo, Romulo Acosta, pilone del Petrarca Padova, citato dalla FemiCz Rovigo, è stato punito con 8 settimane di squalifica dalla commissione disciplinare dell’Epcr

  • Due novità per le convocazioni dell’Italrugby

    RUGBY AZZURRO Fuser e Zanon per il raduno di Roma in vista del Sei Nazioni 2019 al posto di Dean Budd e Giulio Bisegni infortunato 

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento