PROVINCIA ROVIGO AL VOTO Due liste con il centrodestra e il direttivo del Partito democratico ha dato indicazione per una lista alternativa con i civici in vista del rinnovo del consiglio provinciale del 3 febbraio

Tre liste per Palazzo Celio, ufficialmente saltato il Listone

Baccaglini VW Service
Doveva essere una lista unitaria (LEGGI ARTICOLO) invece si prospettano almeno due liste, forse tre, per le prossime elezioni del consiglio provinciale. Da una parte il listone di Pd, Forza Italia, Lega, dall’altro una lista di centrodestra promossa da Fratelli d’Italia, esclusa dalle trattative del listone, perché probabilmente poco considerata, dall’altra infine una parte del Partito democratico che vorrebbero continuare la linea adottata per l’elezione del presidente della Provincia anche per il rinnovo del consiglio


ROVIGO - Listone di centrodestra allargato al centrosinistra, lista di destra allargata al centrodestra, contro probabile lista di sinistra e centrosinistra, con civici per fare numero. 5 candidati almeno, 31 firme in appoggio di amministratori della Provincia per poter presentare lunedì 14 gennaio, entro la mattinata, una lista da sottoporre al voto degli amministratori già eletti in Polesine.
Saranno almeno due gli schieramenti con il centrodestra che si presenteranno in vista del rinnovo del consiglio provinciale il 3 febbraio a Palazzo Celio, uno con componenti del Pd, l’altro con componenti di Fratelli d’Italia. Sullo sfondo una terza lista con Pd e civici scontenti delle trattative dell’accordo.

Il direttivo provinciale del Partito democratico infatti, anche se con modesta partecipazione, nella giornata di sabato 12 gennaio ha dato indicazione politica di correre da soli proseguendo la linea adottata nei mesi scorsi per il presidente: nove i voti a favore, due astenuti e un contrario.
Tutto da vedere se nella giornata di domenica riusciranno a dare forma alla lista, le possibilità ci sono, il tempo forse meno.

Comunque andrà per la frangia del Pd che decide di correre da sola è saltata la possibilità di vedere una lista unica come era stato prospettato ad inizio settimana che aveva visto l’approvazione dei sindaci del centrosinistra (LEGGI ARTICOLO) .
12 gennaio 2019
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento