Condividi la notizia

SPORT ADRIA

Un incontro per capire come far ripartire lo sport adriese

Nella serata di giovedì 4 giugno si è svolta la riunione della consulta dello sport con il delegato provinciale del Coni Lucio Taschin, oltre al consigliere allo sport di Adria (Rovigo) Simone Visentini e il presidente della consulta Federico Simoni

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - “Asd, come  riprendere l’attività” è stato il tema dell’incontro di giovedì 4 giugno scorso che ha registrato un numero importante di visualizzazioni durante la diretta facebook dalla pagina del comune di Adria e la partecipazione, attraverso la piattaforma Zoom, da diversi rappresentanti delle varie società sportive adriesi, dal delegato provinciale del Coni Lucio Taschin, dal fiduciario per il Basso Polesine Michele Veronese e dal presidente della consulta dello sport Federico Simoni.

Un momento di confronto organizzato dal consigliere con delega allo sport Simone Visentini, tra i rappresentanti delle discipline sportive praticate ad Adria, il comune, ente pubblico proprietario delle strutture sportive (come palestre, piscina e impianti sportivi) e i delegati territoriali del Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) l’autorità che regola e gestisce le attività sportive che fanno capo a loro volta alle varie federazioni di disciplina sportive nazionali, discipline associate ed enti di promozione sportiva. Un incontro nel corso del quale è stato fatto il punto della situazione tra le varie realtà sportive adriesi che devono affrontare le difficoltà conseguenti all’emergenza sanitaria, applicando nuove e rimodulate modalità per le sedute di allenamento e per l’avvio dei grest estivi all’insegna dello sport.

“Una sfida quella di far si che le difficoltà oggi per il mondo dello sport e dell’attività sportiva, legate al Covid-19, diventino un’opportunità che si integra con l’aspetto sociale e turistico, quale soluzione per superare la crisi umana, dopo quella sanitaria ed economica - ha evidenziato con uno sguardo al futuro il primo cittadino Omar Barbierato - si è trattata di una serata importante in questo momento di tanta incertezza per la ripartenza delle varie discipline sportive, ma anche un’occasione per vedere a 360 gradi l’attività sportiva ad Adria. Un’occasione per conoscere le varie agevolazioni fiscali varate dal governo, ma anche per gli accorgimenti necessari per una ripartenza in sicurezza per le attività sportive, in linea con le misure previste in questa fase tre del Covid-19”.

“Le società sportive - rende noto il consigliere Simone Visentini - possono chiedere informazioni allo sportello fiscale e legale, rilanciato in questi giorni dal Coni point di Rovigo, su indicazione del Coni regionale”. Un servizio gratuito che vuole aiutare le associazioni nel venire a conoscenza delle  molteplici normative che gravano sul mondo sportivo, implementate da ordinanze emanate in questo periodo di emergenza sanitaria. 

Per chiedere informazioni basta scrivere all’indirizzo e-mail  delegato.rovigo@coni.it o contattando il numero 338/1269608, indicando sommariamente la problematica e il recapito a cui si preferisce ricevere risposta. In un secondo momento, il Coni Point di Rovigo farà contattare la società dall’esperto.
Articolo di Sabato 13 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it