Condividi la notizia

RUGBY PRO14

Alessandro Zanni nello staff del Benetton

In otto salutano Treviso, ma l’azzurro Zanni rimane in qualità di preparatore fisico anche nelle giovanili biancoverdi. Confermato l’ex pilone del Rovigo Nicola Quaglio, rossoblù che avranno Charly Trussard in qualità di permit

0
Succede a:
Alessandro Zanni e Marius Goosen

TREVISO - Il Benetton Rugby, dopo aver ufficializzato ad oggi 5 nuovi innesti, le estensioni contrattuali di ben 18 giocatori, tra cui l’ex pilone del Rovigo, Nicola Quaglio, e 6 permit players sotto contratto, intende salutare ed augurare il meglio agli 8 atleti che si apprestano a lasciare il club in vista della prossima stagione sportiva.

Dean Budd (seconda linea, 8 stagioni, 115 presenze, 70 punti), Marco Fuser (seconda linea, 8 stagioni, 119 presenze, 35 punti), Engjel Makelara (tallonatore, 3 stagioni, 25 presenze, 5 punti), Nasi Manu (terza linea, 3 stagioni, 14 presenze, 0 punti), Ian McKinley (mediano di apertura, 4 stagioni, 67 presenze, 223 punti), Antonio Rizzi (mediano di apertura, 2 stagioni, 24 presenze, 62 punti), Tito Tebaldi (mediano di mischia, 4 stagioni, 65 presenze, 54 punti) e Alessandro Zanni (seconda linea, 11 stagioni, 136 presenze, 55 punti).

Alessandro Zanni smessi i panni di giocatore, entrerà a fare parte dello staff dei preparatori fisici della prima squadra ricoprendo il ruolo di assistente. Gradi di preparatore fisico che Zanni avrà anche nelle giovanili biancoverdi.

Infine il Benetton Rugby precisa che alcuni degli atleti sopra menzionati, a discrezione del club ed in accordo con il singolo giocatore, qualora il Guinness PRO14 dovesse riprendere potrebbero essere coinvolti nelle ultime gare valide per la stagione sportiva 2019/20.

Il Presidente Amerino Zatta ha voluto esprimere la gratitudine della società ai giocatori che lasceranno il club: “Grazie a tutti per il proprio apporto dimostrato in campo durante la permanenza tra le nostre fila, un contributo importante che ha permesso al club di crescere anno dopo anno. Un ringraziamento particolare va a Budd, Fuser e Zanni, i quali hanno trascorso una fetta considerevole della loro carriera vestendo i nostri colori ed aiutando il club a raggiungere i propri obiettivi. Dispiace doversi salutare così, al termine di una stagione interrotta a causa della difficile situazione che stiamo attraversando ma auguro a tutti il meglio per un futuro ricco di soddisfazioni”.

Alle parole del Presidente hanno fatto seguito quelle del direttore sportivo Antonio Pavanello: “Ringrazio tutti i giocatori che si apprestano a lasciare il club per gli anni trascorsi a Treviso e per il contributo fornito alla società al fine del raggiungimento degli obiettivi stagionali, augurando loro uno splendido prosieguo. Una menzione particolare è per Alessandro, Dean e Marco i quali hanno disputato oltre 100 presenze con la maglia biancoverde. In particolare per Zanni si aprirà un nuovo capitolo all’interno della nostra famiglia. Lo accompagneremo lungo il suo percorso di studi, inserendolo all’interno dello staff dei preparatori fisici della prima squadra e delle giovanili dando a lui la possibilità di imparare tanto e consci dell’importante esperienza che potrà mettere a disposizione del gruppo. Infine un saluto speciale va anche a Nasi che sin dal suo arrivo ha sempre dimostrato essere un vero “Leone” dentro e fuori dal campo nonostante la vita l’abbia messo di fronte ad una dura sfida che da uomo forte ha superato”

Articolo di Martedì 16 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it