Condividi la notizia

SANIFICAZIONE ADRIA

Adria: sanificazione nei locali privati Si, ma negli uffici comunali No

I consiglieri di minoranza della Lega adriese (Rovigo), Paolo Baruffaldi ed Emanuela Beltrame chiedono spiegazioni all'amministrazione comunale per la mancata sanificazione ad oggi degli uffici comunali, nonostante il contributo statale

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - La Lega di Adria, torna all'attacco dell'amministrazione comunale e in questo caso con un'interrogazione a risposta orale per quanto concerne la sanificazione degli uffici comunali, che ad oggi non è stata eseguita in comune.

"Al comune di Adria è stato erogato un contributo statale di 14.152, 15 euro , in base all’art. 114 del DL n.18/20 - spiegano i consiglieri comunali Paolo Baruffaldi ed Emanuela Beltrame - somma destinata a coprire le spese per la sanificazione e l’igienizzazione degli uffici comunali a seguito dell’ emergenza Coronavirus; il summenzionato contributo è stato introitato, da circa due mesi, nelle casse comunali; a tutt’oggi risulta non sia stata fatta alcuna attività di sanificazione dei locali sedi degli uffici comunali, regolamentata e certificata secondo le linee guida emanate dall’autorità sanitaria; appare disdicevole un tale comportamento che non garantisce alcuna tutela per i dipendenti comunali e per i cittadini utenti che frequentano gli uffici; infine appare paradossale che il comune pretenda che la sanificazione sia fatta nelle attività private ma non la esegua nei propri uffici".

Proprio per questi motivi: "Questa appare una grave inadempienza e noi consiglieri chiediamo se il contributo verrà utilizzato per la sanificazione della sala letture e locali della biblioteca destinati al pubblico; se il contributo possa essere impiegato per la sanificazione delle attrezzature destinate ai più piccoli (giostrine, altalene, ecc) presenti negli spazi pubblici comunali; quale tempistica sia prevista per il ripristino completo dell’apertura degli uffici e servizi comunali che attualmente risulta rallentata, a differenza di quanto avviene in tante altre amministrazioni comunali". 
Articolo di Martedì 16 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it