Condividi la notizia

AVIS

I buoni motivi per diventare donatore 

In occasione della giornata mondiale del donatore che si svolge ogni anno il 14 giugno, l’Avis di Lendinara (Rovigo) ha ribadito l’importanza di un gesto di altruismo che può e deve partire dalla scuola

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - La giornata mondiale del donatore è stata proclamata dall'Organizzazione mondiale della Sanità nel 2004. Il coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani rammenta l'importanza di un atto spontaneo, generoso, determinante per salvare la vita ad altre persone, con la donazione di sangue. Questo gesto di altruismo può e deve partire dalla scuola per rimuovere la diffidenza e l'indifferenza, che sono i due ostacoli principali verso il compimento di tale intento.

Quest'anno il tema è "Give blood and make the world a healthier place" che tradotto vuol dire "Dona sangue e rendi il mondo un posto più sano". Gli obiettivi di quest'anno sono quelli di ringraziare le persone che donano il sangue, e incentivare gli amici, conoscenti ad essere nuovi donatori. Evidenziare che la donazione di sangue è una trasfusione sicura in quanto sottoposta a tutti gli accertamenti sanitari per l'idoneità alla donazione. Per questo si deve coinvolgere gli Istituti scolastici e altre realtà, per far conoscere ai giovani che non si deve aver "paura" di affrontare questa importante strada che si chiama solidarietà. L’Avis di Lendinara in questo senso è in prima linea.

 

Articolo di Giovedì 18 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it