Condividi la notizia

CONSORZIO DI SVILUPPO POLESINE

Dall'Ara: Prima si nomina il liquidatore di Consvipo, prima si stoppa il contributo consortile [VIDEO]

Già liquidata al Consorzio per lo sviluppo del Polesine la quota da 275mila euro del 2017 dovute dalla Provincia di Rovigo. Il presidente Ivan Dall'Ara confida nella rapida nomina del liquidatore

0
ROVIGO - "La provincia di Rovigo ha saldato quanto dovuto e quanto stabilito dalla sentenza di arbitrato con il Consorzio per lo sviluppo. Siamo in dirittura d'arrivo per la liquidazione dell'ente, il presidente Mario Barioli potrà procedere all'individuazione di un liquidatore al momento del raggiungimento della maggioranza assoluta delle quote dei soci per lo scioglimento del Consorzio". Ivan Dall'Ara, presidente della Provincia di Rovigo, socio di maggioranza relativa di Consvipo confida di chiudere la partita entro fine giugno.


La provincia di Rovigo ha già deliberato all'unanimità, Fiesso Umbertiano, Bosaro, Polesella, San Martino di Venezze, Castelmassa, Badia Polesine, Occhiobello, Ceregnano sono i comuni che hanno già all’ordine del giorno il punto per lo scioglimento del Consvipo, gli altri, anche se non becessari per l'obiettivo, sono attesi più avanti, confida il presidente della provincia di Rovigo Ivan Dall'Ara.

Anche Rosolina potrebbe aderire al gruppo, la decisione è in valutazione. Già superata la quota del 50 per cento delle quote consortili, partendo dal cospicuo patrimonio della Provincia, oltre il 45%.

Per la fase post scioglimento bisognerà induviduare un liquidatore del consorzio, l'idea del presidente Dall'Ara è quella di un tecnico, un commercialista di comprovata capacità.

L'auspicio del presidente Dall'Ara è che si faccia in fretta: "prima si nomina il liquidatore di Consvipo, prima si stoppa il contributo dovuto al Consorzio" conclude Dall'Ara, sperando di poter chiudere la vicenda entro fine giugno.
Articolo di Giovedì 18 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it