Condividi la notizia

SCUOLA

La senatrice azzurra Roberta Toffanin: La lotta per le paritarie è una battaglia di civiltà

Gli aiuti alle scuole private sono necessari in quanto sono proprio le paritarie che svolgono il servizio che il pubblico è incapace di offrire, come nel caso delle strutture per l'infanzia. Gli istituti superiori garantiscono la libertà di scelta

0
ROMA - La senatrice di Forza Italia Roberta Toffanin, eletta nel collegio uninominale di Rovigo, con la collega senatrice Gallone e suor Anna Monia sta portando avanti una battaglia trasversale a sostegno delle scuole paritarie e con esse la libertà di scelta educativa per tutte le famiglie italiane.

"Questo governo è nemico della scuola e delle famiglie italiane. Non è più tollerabile assistere allo scempio che un esecutivo animato solo da pregiudizio ideologico sta compiendo nei confronti del sistema educativo nazionale. Non prevedere alcun aiuto economico adeguato per le scuole paritarie significa non comprendere che ad essere danneggiato sarà l'intero comparto scolastico italiano. Un istituto paritario su tre infatti rischia la chiusura e se questo dovesse accadere sarebbe una valanga impossibile da fermare. Vorremmo far capire al Movimento 5 stelle, ed in particolare alla senatrice Bianca Laura Granato e al deputato Gianluca Vacca, che dare più soldi alle paritarie non significa darne di meno alla scuola statale, tutt’altro, e che se tutte le forze politiche sono compatte nel riconoscerlo un motivo c’è.

Gli istituti paritari permettono allo Stato di risparmiare ogni anno ben 7.000 euro per alunno, che non ci sembrano proprio spiccioli. Inoltre se le 12.547 paritarie dovessero chiudere, ci sarebbero circa 900mila studenti di cui si dovrebbe fare carico la scuola statale che è già in difficoltà e rischierebbe il collasso. Per non parlare dei 160mila dipendenti che rischierebbero di finire in mezzo ad una strada. La situazione avrebbe una pesantissima ricaduta anche in Veneto, dove le scuole paritarie sono oltre 1.100 su circa 4.929 totali e che garantiscono anche i servizi per l’infanzia per il 71,6%. La loro chiusura sarebbe un dramma per le famiglie che nell’emergenza hanno già sperimentato la conciliazione vita e lavoro con gravi criticità.

Anziché implementare i servizi per l’infanzia, a sostegno soprattutto del lavoro femminile, questo Governo vuole affossare anche quelli  che ci sono. Un disastro, dunque, che non possiamo consentire che si realizzi. Ci stiamo battendo in Parlamento per aiutare le scuole paritarie, che svolgono un servizio pubblico e che sono essenziali per il nostro Paese, e noi di Forza Italia continueremo a farlo in ogni sede".

Per questo la senatrice Roberta Toffanin ha partecipato al flash mob organizzato in Piazza Montecitorio a Roma giovedì 18 giugno assicurando di continuare ad essere al loro fianco per le paritarie quotidianamente per combattere e vincere una battaglia di civiltà necessaria per garantire la loro sopravvivenza e il diritto di libertà di scelta educativa.
Articolo di Giovedì 18 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it