Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Il nuovo volto di Riviera del Popolo

Una pista ciclabile sicura e una riqualifcazione del tratto di riviera per circa 237mila euro, a Lendinara (Rovigo) ripartono i lavori

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) – Anche a Lendinara riprendono in grande stile i lavori pubblici, dopo il lockdown. Il tratto mediano di riviera del Popolo sarà riqualificato con una serie di interventi che comprenderanno la realizzazione di una pista ciclabile a tutto beneficio della sicurezza stradale. Lo ha deciso la Giunta comunale approvando alcune modifiche al progetto definitivo per le opere di valorizzazione, riqualificazione e messa in sicurezza di un altro tratto della ciclopedonale Adige-Po, quello che corre lungo riviera del Popolo nel tratto compreso tra il Ponte Nuovo e il Ponte dei Cappuccini. 

Sarà una pista a uso esclusivo per ciclisti e pedoni, evitando la pericolosa promiscuità nella quale le biciclette devono forzatamente condividere la carreggiata con le auto. L’amministrazione comunale ha però posto mano al progetto iniziale predisponendo alcune migliorie utili a riqualificare quella parte di riviera del Popolo, proseguendo l'opera già avviata nelle parti del percorso ciclabile Adige-Po che attraversano il centro storico.

Sul lato sud, la pista ciclabile sarà anche marciapiede per ottimizzare gli spazi riservati a biciclette e pedoni. Sul lato nord, quello sinistro per chi percorre la via, sarà invece costruito un marciapiede e tra quest'ultimo e la carreggiata saranno ricavati alcuni parcheggi. Con l’occasione, si procederà al riordino della linea d’illuminazione pubblica, spostando i lampioni per adeguarli al nuovo marciapiede e ritinteggiando i pali mentre saranno collocate nuove lampade a led a basso consumo energetico che miglioreranno con la luce anche la sicurezza.

Anche Acquevenete interverrà in quel tratto, come già avvenuto in via Garibaldi, riviera IV novembre e via Da Vinci, sostituendo la condotta di adduzione idrica dall'Adigetto, ora malfunzionante. Questo per evitare di dover rimettere ogni volta a nuovo la strada per gli scavi necessari a rimediare alle frequenti rotture nelle condotte ormai obsolete ed usurate.

Sarà invece mantenuta l’alberatura, previa verifica da parte di una ditta specializzata sulla salute delle piante esistenti.

Complessivamente il costo per la realizzazione della pista ciclopedonale e la riqualificazione di quel tratto di riviera, di cui sopra, sarà di circa 237mila euro, coperti dall’Amministrazione con un contributo del Gal Adige di 138mila euro. La differenza, fatta eccezione per i 17mila euro aggiuntivi rispetto al progetto iniziale, sarà coperta con lo stanziamento d’idonee risorse di bilancio.

Il passo successivo, nelle intenzioni dell’Amministrazione Viaro, è quello di realizzare la ciclopedonale nel tratto finale di riviera del Popolo, dal ponte dei Cappuccini fino all'imbocco di via San Lazzaro alto. Con quel tassello si completerebbe la parte del percorso ciclabile Adige-Po con pista esclusiva che costeggia l'Adigetto, due chilometri di riviere nel centro di Lendinara, da San Rocco alla chiusa, in cui i cittadini potranno muoversi a piedi o in bicicletta in tutta tranquillità e sicurezza.

Ugo Mariano Brasioli

 

Articolo di Lunedì 22 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it