Condividi la notizia

ISTRUZIONE

La dirigente scrive a studenti e collaboratori dell’Istituto 

I docenti Claudia Carotta, Simonetta Coltro e Maria Carla Finotti della Scuola Primaria e Nicoletta Mainardi e Giorgio Libanoro, Scuola di Primo Grado di Polesella (Rovigo) vanno in pensione, il ringraziamento della dirigente Claudia Ciocchetti

0
Succede a:

POLESELLA (Rovigo) - Con un clima quasi surreale, si chiude quest’anno scolastico ,caratterizzato da una problematica sanitaria che ha destabilizzato le vite di adulti e di ragazzi. Prendendo spunto dalla citata situazione, la dirigente dell’Istituto Comprensivo di Polesella, Claudia Ciocchetti, ha inviato una lettera di saluti, di fine anno scolastico, rivolta ai docenti, ai genitori, agli alunni, al personale di segreteria e a quello Ata. Ha ringraziato tutti con affetto, comprese, la vicepreside Vincenza Martinello e la collaboratrice insegnante, Antonella Dalla Muta ,per gli sforzi e l’impegno profusi, nell’accogliere le sfide della didattica a distanza, coniugando tecnologia, competenze pedagogiche, didattiche e metodologiche, unite a capacità etiche ed umane. 

Si è poi rivolta agli alunni, sui quali è gravato maggiormente, il clima della situazione, affinchè facciano tesoro dell’esperienza vissuta e si impegnino nel migliorare la loro cultura e per comprendere pienamente, il valore dell’Istituzione scolastica.

Purtroppo, le condizioni attuali, non le hanno permesso di organizzare un momento festoso e caloroso, in presenza, per salutare gli Insegnanti, Claudia Carotta, Simonetta Coltro e Maria Carla Finotti della Scuola Primaria e Nicoletta Mainardi e Giorgio Libanoro, della Scuola di Primo Grado. Dopo un lungo percorso lavorativo, svolto in gran parte presso questo istituto, si congedano per la meritata pensione

Tutti loro, con competenze professionali, dedizione e sensibilità ad operare in sinergia con il territorio, hanno portato alto il nome della scuola, da loro vissuta, come momento fondamentale per la crescita degli alunni a loro affidati. “Fortunatamente, i mezzi tecnologici, ci offrono la possibilità di fare in loro onore, un brindisi virtuale - sottolinea la dirigente  Claudia Ciocchetti - per ringraziarli dell’apporto fornito in ambito scolastico e per augurare loro, un nuovo percorso di vita, ricco di emozioni e di positività, che dia loro la possibilità di curare tutte le passioni che finora erano rimaste nel cassetto”.

Articolo di Lunedì 22 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it