Condividi la notizia

LICEO CELIO ROCCATI

"Insieme sul palco" un grande lavoro di teatro per i ragazzi disabili

Prendendo spunto dal film "Si può fare" del 2008 con Claudio Bisio, si è arrivati ad un risultato importante per tutti i partecipanti (Rovigo)

0
Succede a:
COSTA DI ROVIGO - Dal palco al grande schermo, un trionfo assicurato: se c’è il piacere di collaborare allora tutto “si può fare”. È stato presentato con grande successo il risultato del lavoro “Insieme sul palco”, un progetto finanziato dalla Regione Veneto, che ha visto la collaborazione tra i comuni di Costa, capofila dell’iniziativa, e Trecenta, l’associazione Giovani in Cammino, Smile Africa Onlus e il liceo rodigino Celio Roccati.

Protagonisti gli studenti e alcuni ragazzi con disabilità, che hanno deciso di collaborare per sviluppare nei giovani la cultura dell’accoglienza e dell’inclusività, favorendo la creatività e il benessere sociale. Nell’autunno 2019 hanno tratto un copione dal film “Si può fare” del 2008, per la regia di Giulio Manfredonia con Claudio Bisio e ambientato nella Milano degli anni ‘80 in una cooperativa di ex malati mentali che, dopo la legge Basaglia, lottano per riappropriarsi di una quotidianità dignitosa e appagante.

Tre i laboratori attivati: quello teatrale, guidato dal regista Roberto Pinato, che ha anche creato la sceneggiatura dall’originale, quello scenografico condotto dal docente Enzo Barion e quello musicale guidato da Alessandro Querzoli e Thomas Zogno. Il lavoro teatrale è partito dall’analisi del copione e dalla consapevolezza delle emozioni.

Lo stop causato dall’emergenza sanitaria ha costretto il gruppo a modificare la modalità di lavoro, spostandolo dall’attività in presenza alle prove online. Anche il lavoro sulle scenografie, partito in presenza, ha dovuto subire un cambiamento e proseguire a distanza, grazie al supporto offerto online ai ragazzi. “La prosecuzione del lavoro è stato particolarmente apprezzata da tutti i protagonisti del progetto – ha commentato Roberto Pinato – perché ha dato un appuntamento fisso, una responsabilità, un impegno costante e prezioso cui non mancare.” La messa in scena dello spettacolo, inizialmente prevista per maggio 2020, è stata spostata al mese di dicembre, ma il lavoro del gruppo ha preso un’altra forma: un video che è stato condiviso per la prima volta a tutti i partecipanti e alle loro famiglie sabato 20 giugno a Grignano Polesine, nella casa di uno dei partecipanti.

Applausi e tanta soddisfazione per il cortometraggio che è stato presentato ai protagonisti, alle loro famiglie, e ai sostenitori dell’iniziativa. Orgogliosi Anna Maria Pastorelli, Dirigente del Liceo Celio Roccati; Roberto Pinato, regista e docente; Andrea Tomasi, dell’Associazione Smile Africa. “I principali meriti di questa attività – hanno commentato – sono l’inclusione, la collaborazione, la possibilità di fare rete tra istituzioni diverse ma che trovano obiettivi comuni e complementari. Tutti i partecipanti alle attività si sono sentiti valorizzati nelle loro peculiarità, e hanno saputo cogliere l’iniziativa come un’opportunità di crescita, ricca di valori artistici e umani”.

Il video, che si può vedere al link https://youtu.be/22XbbTzKwZA, sta per partecipare ad alcuni concorsi, primo tra tutti il Festival “In… corto”.

Nel cast Luca Veghin, Giulia Rubello, Cristian Danese, Anna Frezzato, Gianmaria Milani, Anna Rudian, Mattia Sandri, Giorgio Braiato, Tommaso Veronese, Tedi Cyrbja, Jacopo Zambello, Lorenzo Carrozzini, Matteo Muriani, Anna Laura Lanfredi, Melissa Callegari, Matthew Benvegnù, Malika Karim, Chiara Fonti, Jamila Karim, Petra Benedetti, Maria Elena Andreoli. Aiuto regia Francesca Francato e Rosanna Ferrarese. Sceneggiatura di Roberto Pinato, Francesca Francato e Marna Poletto. Segretaria di produzione Patrizia Bellinello.
 
Articolo di Martedì 23 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it