Condividi la notizia

VIABILITA' ADRIA

Barbierato: La rampa di località Campelli è sicura. A differenza della vecchia amministrazione abbiamo risolto la situazione

Il primo cittadino di Adria (Rovigo) torna sulla questione della nuova rampa di località Passetto, additando la responsabilità del'apertura a Veneto Strade e alla Polizia Municipale che hanno dettato la viabilità corretta

0
Succede a:
 ADRIA (Rovigo) - La rampa non ha aperto, ma il sindaco Omar Barbierato, interviene nuovamente sulla decisione di posticipare l’apertura della nuova rampa di collegamento tra la Piovese e la località Campelli (LEGGI ARTICOLO).

Una decisione maturata dopo che nella mattinata di mercoledì scorso, il primo cittadino e l’assessore Marco Terrentin sono stati travolti dalle proteste degli abitanti del borgo rurale per il disagio derivante dalla viabilità temporanea sull’incrocio a raso per i residenti, nel caso fosse stata aperta la nuova rampa. "Una viabilità dettata da Veneto strade, gestore della strada regionale 516 e dal comando di polizia locale. Un transito obbligato dei veicoli, per normativa vigente e necessario per l’incolumità pubblica" per il sindaco Barbierato.
 
“Siamo in attesa di un incontro già richiesto a Veneto Strade, per valutare le soluzioni integrative alla nuova rampa, inerenti la viabilità dedicata ai residenti – prosegue Barbierato - se quanto concordato con i cittadini e con i tecnici nella mattinata di mercoledì scorso, non sarà esaudibile dall’ente gestore della strada, la rampa verrà aperta come previsto”.

"Deve essere chiaro che il collegamento realizzato tra la Piovese e la località Campelli è sicuro, mentre quello per cui si sta lavorando è diminuire il disagio viario per i  residenti e nel contempo capire le tempistiche per il completamento dell’opera viaria, che prevede l’allargamento del ponte e la realizzazione della terza corsia".

“Un lavoro per dare una risposta agli abitanti del borgo – precisa Barbierato - gli stessi che dal 2012 al 2018, nonostante le varie segnalazioni al comune, non hanno mai avuto riscontri concreti dall’amministrazione precedente, proprio per una scelta politica da parte di Barbuiani e gli alleati che oggi formano la minoranza in consiglio comunale”.
Articolo di Martedì 30 Giugno 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it