Condividi la notizia

SICUREZZA

Rapinano dei ragazzi armati di coltello, denunciati dai Carabinieri 

Per 30 euro brandiscono un coltello contro tre ragazzi di Rovigo che erano a Fratta Polesine in occasione della fiera, i Carabinieri nel giro di poche ore individuano i responsabili. Sono tutti giovanissimi 

0
Succede a:

FRATTA POLESINE (Rovigo) - Brillante indagine dei Carabinieri della stazione di Fratta Polesine (Rovigo), che hanno risolto un caso inquietante nel giro di poche ore. Martedì 30 giugno i militari dell’Arma hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di rapina in concorso due giovani: C.M. 19enne di origine marocchina e K.P. 17enne albanese, entrambi sono residenti in provincia di Rovigo ed hanno precedenti di polizia.

I due, la notte tra lunedì e martedì, poco dopo la mezzanotte in via Oroboni hanno avvicinato tre ragazzi di Rovigo, che stavano trascorrendo una serata nel centro di Fratta Polesine in occasione della fiera. Uno dei due ha tirato fuori un coltello tipo "svizzero”, e dopo aver colpito lievemente al volto uno dei giovani (per fortuna senza lesioni), si è fatto consegnare 30 euro, allontanandosi subito dopo a piedi.

L’immediata attività investigativa, intrapresa dai militari dopo aver raccolto le testimonianze, ha subito permesso di identificare i responsabili che sono stati a distanza di poche ore rintracciati, perquisiti e denunciati.

 

 

Articolo di Mercoledì 1 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it