Condividi la notizia

CULTURA

Polesine incontri con l’autore riparte 

Dopo il blocco forzato degli eventi disposto dai diversi decreti ministeriali, riprendono l’8 luglio gli appuntamenti della rassegna Polesine Incontri con l’autore organizzata dalla Provincia di Rovigo di concerto con i Comuni aderenti e Fondazione Aida

0
Succede a:

ROVIGO - Un lavoro sinergico che ha portato alla definizione di un nuovo e atteso calendario: in quindici Comuni si svolgeranno fino al 16 ottobre ben diciassette appuntamenti, per parlare di adolescenti, economia, grandi donne, con grandi donne.

Non mancheranno giornalisti di fama nazionale e autori in vetta alle classifiche di lettura nella rassegna Polesine Incontri con l’autore. Eventi che saranno l’occasione per tornare a vivere un’esperienza condivisa, seppur con le dovute accortezze. 

In base a quanto disposto dai regolamenti in materia di prevenzione della diffusione del contagio del COVID-19 per partecipare agli incontri è necessaria la prenotazione compilando il modulo disponibile sul sito www.fondazioneaida.it e al seguente LINK.

Ma tornando alla programmazione si segnala che la rassegna riprende dov’è stata interrotta: l’8 luglio a Lendinara Angelo Longoni presenterà Modigliani il principe (Giunti, 2019). Modera Nicola Gasparetto. Longoni unendo la sua sensibilità di drammaturgo e regista restituisce in questo libro il profilo del famosissimo pittore di “donne dai colli lunghi”. Una biografia che riesce a entusiasmare e rapire, raccontare la fugacità della vita, la rarità di un animo sensibile e la maledizione dell’essere incompreso.

Segue poco dopo, il 10 luglio a Rosolina Mare, la presentazione di Apollonia di Grazia di Michele. Modera Cristian Arboit. Cantautrice, musicoterapeuta e attrice, ha scritto centinaia di canzoni per sé e per altri artisti, prodotto giovani talenti e collaborato con numerosi musicisti. Con “Apollonia” ci introduce nel mondo dell’omonima protagonista, una bambina cagionevole ma con il dono della visione.

Novità gradita di questo dovuto restyling è l’incontro con Matteo Bussola, fumettista e autore de L’invenzione di noi due, una storia delicata e feroce, come tutte le storie d’amore pubblicata da Giulio Einaudi Editore, 2020. Modera Marcello Bardini. L’incontro si terrà il 14 luglio a Ceregnano.

Il 16 luglio a Pontecchio sarà la volta di Enrico Galiano; moderato da Franco Pavan. Lo scrittore e professore friulano noto per la web serie “Cose da prof” e per la creazione del movimento dei #poeteppisti, presenterà Dormi stanotte sul mio cuore (Garzanti 2020), un nuovo libro pronto a lasciare il segno. Bisogna fidarsi dell’istinto e credere al proprio cuore. Ovunque ci conduca, vale la pena di seguirlo.

Il 29 luglio a Bergantino Guido Saraceni presenterà Fuoco è tutto ciò che siamo (Sperling & Kupfer editore, 2019). Saraceni è docente universitario e appassionato studioso di diritto, filosofia e psicologia, è autore di più di ottanta pubblicazioni a carattere scientifico e del blog filosofico “due minuti di lucidità”. Nel romanzo Fuoco è tutto ciò che siamo ci presenta Davide, un adolescente atipico che ha deciso di non avere alcun profilo sui social network e a cui sta stretta la propria età, rendendolo insofferente nei confronti del mondo. Modera Marcello Bardini.

Il campione olimpico Alberto Cova si svela attraverso il racconto Con la testa e con il cuore scritto a quattro mani con Dario Ricci, una delle voci dello sport più note di Radio24-IlSole24Ore, edito per Sperling e Kupfer nel 2019. Gli ospiti di Polesine incontri con l’autore potranno apprezzarli il 31 luglio alle ore 18.30 a Porto Tolle. Modera Germano Bovolenta.

Sara Rattaro il 21 agosto a San Martino di Venezze presenterà La giusta distanza Sperling e Kupfer editore 2020; modera Gabriele Casarin. Si tratta di un romanzo coinvolgente che percorre le stagioni di una relazione, accendendo una luce su quella fase delicata e paziente in cui un sentimento trova la sua cura e riscopre la sua essenza.

Il 26 agosto a Taglio di Po conosceremo finalmente Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, attraverso la testimonianza di Cristiana Pedersoli. La figlia presenterà Bud. Un gigante per papà edito da Giunti editore 2020, un bellissimo diario di ricordi famigliari, dove Cristiana svela, per la prima volta, una miriade di aneddoti e curiosità così vividi che si ha l’illusione che Bud sia ancora tra noi. Modera Veronica Pasetto.

Sydne Rome il 5 settembre a Rosolina Mare presenterà Mindfulness per genitori fuori di testa. Come essere distesi e positivi e avere figli sereni e produttivi Effatà Editrice, 2019. Modera Cristian Arboit.
Famosa showgirl e attrice statunitense naturalizzata italiana, dedica il libro a tutti coloro che vogliono vivere l’esperienza genitoriale con maggiore felicità, pazienza, gentilezza e sicurezza di sé.

Molto atteso e felici di poter confermare anche l’incontro con la figlia di Alda Merini, Emanuela Carniti che il 10 settembre a Fratta Polesine presenterà Alda Merini, mia madre (Manni Editori, 2019). Modera Fabio Bellettato. Figlia maggiore di colei che viene considerata la poetessa più amata del Novecento italiano, in questo libro Emanuela racconta una vita drammatica ed eccezionale, ricostruendola da una prospettiva unica e privilegiata. Una biografia che restituisce la quotidianità della grande scrittrice, la sua generosità ed eccentricità, le vicende letterarie ed editoriali, restituendoci un ritratto franco e intenso di donna, mamma e artista appassionata e appassionante.

Nadia Terranova il 12 settembre a San Bellino presenterà Come una storia d’amore (Giulio Perrone editore, 2020). Modera Caterina Zanirato. Autrice di diversi romanzi e di libri per ragazzi, vincitrice di diversi premi e finalista al Premio Strega 2018, in questo libro racconta di una Roma attraversata da assenze, mancanze e fantasmi, e per farlo utilizza la chiave dell’amore. 

Si prosegue con tre protagonisti del giornalismo italiano: il  18 settembre a Badia Polesine Francesco Vecchi parlerà de I figli del debito. Come i nostri padri ci hanno rubato il futuro (Piemme, 2019); modera Cristiano Bendin. Mentre il 26 settembre Luca Telese a Costa di Rovigo presenterà Turbopopulismo. La rivolta dei margini e le nuove sfide democratiche (Solferino, 2019); modera Irene Lissandrin. Lisa Iotti il 16 ottobre a Melara presenterà Otto Secondi (Il Saggiatore, 2020); modera Marcello Bardin.  Giornalista, filmaker e regista di docufiction per Rai Tre e Sky ha all’attivo anche diversi reportage, il libro nasce dalla necessità di trovare risposte alle nostre inquietudini e che finisce per aprirci a nuove domande e nuovi scenari.

Tra l’incontro di un giornalista e l’altro il pubblico potrà apprezzare anche le opere di Pietro Del Soldà, Bruno Voglino e Marcello Simoni.
Del Soldà il 19 settembre a Ceneselli presenterà, moderato da Gabriele Antonioli, Sulle ali degli amici (Marsilio, 2020). Autore e conduttore di Tutta la città ne parla, il programma di Rai Radio3 che approfondisce ogni giorno un tema d’attualità, il libro accompagna il lettore nell’incontro con filosofi e poeti, visioni e voci che ci fanno ripensare il mondo come un campo di gioco, in cui rispondere al nostro bisogno di senso e diventare migliori insieme agli amici. 

Bruno Voglino, autore e dirigente RAI,  in Paura non abbiamo. Donne e televisione in Italia (Castelvecchi, 2019 ) analizza la storia delle conquiste femminili nel mondo della TV, da Fulvia Colombo a Maria De Filippi, delineando un percorso ancora lontano dalla piena realizzazione. L’incontro, moderato da Martina Mosca, si terrà il 25 settembre presso la sala polivalente di Villanova del Ghebbo.

Il 30 settembre a Lendinara sarà la volta de Il segreto del mercante di libri (Newton Compton Editori, 2020) di Marcello Simoni. Modera Elena Fioravanti. Ex archeologo e bibliotecario, laureato in Lettere, ha pubblicato diversi saggi storici. Con il suo romanzo d’esordio, è stato per oltre un anno in testa alle classifiche e ha vinto il 60° Premio Bancarella. “Il segreto del mercante di libri” è l’attesissimo seguito della Trilogia del mercante di libri, la saga che lo ha consacrato come autore culto di thriller storici.

Informazioni:
PROVINCIA DI ROVIGO
Servizi Culturali - servizio.cultura@provincia.rovigo.it - 0425 386364 / 0425 386353

FONDAZIONE AIDA 
tel 045.8001471 / 045.595284

 

Articolo di Mercoledì 1 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it