Condividi la notizia

MOTORI

Rallysti in kart, la rivincita sul Coronavirus

La quinta edizione dell'evento, firmato Finotti e Doria, centra l'ennesimo successo con ben cinquantasette concorrenti che si sono dati battaglia, Sabato, al Chioggia Kart

0
Succede a:

TAGLIO DI PO (RO)  – Una quinta edizione di Rallysti in Kart particolarmente significativa, quella andata in scena Sabato 27 Giugno sul tracciato del Chioggia Kart, con Eros Finotti e Nicola Doria, deus ex machina, capaci di riscattarsi contro il Coronavirus.

L'annullamento della precedente tappa patavina, al BI Karting a due giorni dall'entrata in vigore del lockdown, aveva lasciato non poco amaro in bocca all'organizzazione ed ecco che, alla prima occasione utile, il nuovo capitolo scritto, quello della ripartenza, è stato un altro successo.

Sfiorata di poco la sessantina di concorrenti al via, cinquantasette gli iscritti finali, per un appuntamento, sul kartrodromo clodiense, che ha sancito un iniziale ritorno alla normalità.

“Per noi è stata una fortuna avere in programma questo evento” – racconta Finotti – “perchè ha segnato, decisamente, un primo passo per tornare alla vita di tutti i giorni, quella di sempre. Il format che abbiamo ora ci impone, per limiti di tempo nella gestione, di avere un parco partenti che varia tra i sessanta ed i settanta concorrenti. Ne abbiamo avuti cinquantasette quindi, come ripartenza, non possiamo che ritenerci soddisfatti. Il trend positivo è quindi confermato.”

Una formula collaudata, probabilmente la vera chiave del successo, vedeva gli iscritti suddivisi in cinque batterie mediante un turno di qualifica, suddivisi in base al proprio ritmo di gara. La batteria A è stata vinta da Daniele Paganin, portacolori dell'adriese Bolza Corse, la B è andata a Kevin Codenotti, la C a Luca Villardi, la D Paolo Bertato e la E a Giulio Meler.

Tra le dame ha primeggiato Sandy Bello, tra i navigatori il Trofeo Dienne porta la firma di Mattias Conci ed il best lap è stato segnato da Gianluca Borghesi in 40”007.

“Credo che il nostro successo stia proprio nel format” – sottolinea Finotti – “perchè la batteria di qualifica permette di dividere i vari concorrenti sulla base del loro valore. Ognuno compete con altri piloti di pari livello, creando così delle sfide molto equilibrate. Tutti si divertono.”

Sempre alla ricerca di innovazione, nell'intento di valorizzare l'offerta di Rallysti in Kart, per la quinta edizione si è dato vita ad un pacchetto che comprendeva hotel, spiaggia e gara in kart, particolarmente apprezzato da tutti i partecipanti che hanno potuto usufruire dell'agevolazione che prevedeva un pernottamento ed un posto in spiaggia, a Sottomarina.

“Ci piace trovare sempre qualche spunto per crescere e migliorare il nostro evento” – conclude Finotti – “e, grazie al bel tempo dello scorso weekend, i nostri concorrenti si sono goduti, con le loro famiglie, il sole ed il mare di Sottomarina. Abbiamo cercato di essere vicini anche alle aziende, dando loro la possibilità di promuovere, gratuitamente, la loro attività durante l'evento. Ringraziamo di cuore i tanti partners che ci hanno sostenuto, con ricchi premi nonostante il periodo difficile. Il prossimo evento? Puntiamo al mese di Ottobre per sfidare il Coronavirus.”

Articolo di Giovedì 2 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it