Condividi la notizia

VIABILITA' ADRIA

Barbujani: C'era una possibilità diversa per la viabilità del Passetto

Il consigliere comunale di Adria (Rovigo), Massimo Barbujani, specifica che il possessore del terreno a fianco del ponte Bresega, Vincenzo Amidei, avrebbe messo a disposizione di comodato d'uso gratuito un pezzo di terra per un passaggio alternativo

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - La questione del Passetto si arricchisce di un nuovo scenario. Dalle parole dell'ex sindaco, oggi consigliere comunale, Massimo Barbujani si scopre che l'amministrazione avrebbe altre possibilità per quanto concerne la viabilità di località Campelli. Dopo la polemica della scorsa settimana sulla rampa che alla fine è rimasta chiusa (LEGGI ARTICOLO), la risposta al sindaco Omar Barbierato di Veneto Strade (LEGGI ARTICOLO), la visita dello stesso consigliere Paolo Baruffaldi con dei residenti all'ente (LEGGI ARTICOLO) e la risposta nuovamente del primo cittadino (LEGGI ARTICOLO), sembra che tutto potesse essere risolto grazie alla disposibilità di un residente in località Sabbioni. 

Proprio il consigliere comunale Massimo, Bobo, Barbujani che commenta: "Ho sentito proprio ieri Vincenzo Amidei, un residente di Adria che possiede la terra adiacente al ponticello del Bresega fino quasi all'atovelox che punta verso Cavarzere, il quale specifica che aveva detto ai tecnici del comune di Adria che avrebbe dato il terreno in comodato d'uso gratuito per eventualmente fare una corsia che dal borgo Passetto si sarebbe inserita nella strada regionale 516". 

"Dopo un po' di tempo lo stesso Amidei non ha più sentito nulla e poco dopo sono partiti i lavori per la nuova rampa". "Chiedo a questo punto al sindaco Omar Barbierato di potersi attivare verso questa persona così disponibile, perchè potrebbe risolvere un grosso problema ai residenti". 

Concludendo: "In aggiunta continuo a sostenere che dai verbali del 2012 il ponte del Bresega non verteva nelle stesse condizioni del 2018 e che, proprio per questo non abbiamo ritenuto di fare manutenzione immediata; cosa che invece sarà obbligatorio fare comunque in un prossimo futuro, per evitare il crollo dello stesso, per cui penso che in ogni caso i soldi per questo ponticello andranno spesi in qualche maniera, anche in presenza della contestata rampa di accesso alla Sr 516". 
Articolo di Venerdì 3 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it