Condividi la notizia

BILANCIO COMUNALE SAN BELLINO

San Bellino azzera la Tari alle imprese in lockdown Covid-19. Incentivi alle famiglie per il fotovoltaico e 3 mesi gratis per la fibra

Il comune guidato dal sindaco Aldo D'Achille continua a primeggiare nelle iniziative a sostegno dei resifenti. Azioni ed incentivi per un territorio green a ZeroCo2

0
Succede a:
SAN BELLINO (Rovigo) – Tante novità in consiglio comunale a San Bellino nella serata di giovedì 2 luglio 2020. Decisioni concrete per ridare ossigeno alle aziende e per sostenere le famiglie per concorrere alla visione paese promossa dall'amministrazione guidata da Aldo D’Achille.

Oltre ad aver approvato il rendiconto della gestione dell'esercizio finanziario 2019 è stato deliberato il regolamento per l'applicazione della nuova Imu, imposta municipale propria con l'approvazione delle aliquote per l'anno 2020 oltre che la determinazione delle tariffe Tari. A tal proposito è stato deciso di azzerare il pagamento sia nella parte fissa che variabile della Tari, imposta sui rifiuti, a tutte le aziende che sono state obbligate per legge a chiudere la loro attività nei mesi dell'emergenza Covid-19.

Per il progetto “ZeroCO2” è stato inserito un importo iniziale pari a 40.000 € per sostenere le famiglie che vorranno installare un impianto fotovoltaico sulla propria abitazione e a breve verrà promosso un regolamento con i criteri per la richiesta di contributo. In base alle richieste questo capitolo potrà essere ulteriormente integrato perché, ha evidenziato il sindaco, “Installare un impianto fotovoltaico significa diminuire costi per una famiglia e permettere alla stessa di avere maggiori risorse per altre scelte, oltre ad energia pulita per rispettare il nostro territorio riducendo l'inquinamento”.

Il sindaco poi, nelle comunicazioni al consiglio, ha anticipato che ci sarà un nuovo consiglio comunale il 16 luglio in cui verrà inserito un nuovo capitolo di spesa nella parte corrente per stimolare le famiglie all'adesione del collegamento in fibra, oggi in fase di collaudo ma già attiva parzialmente nel comune di San Bellino.

D’Achille ha anticipato che verrà proposto il pagamento di tre mensilità a tutte quelle famiglie, senza limiti di reddito, che accetteranno di aderire all’allacciamento in fibra direttamente all'interno della propria abitazione.
Il senso di questo contributo sta nel concentrare in un’unica azione i lavori di collegamento perché poi il ripristino dei lavori di scavo per portare dai pozzetti stradali la fibra alle recinzioni delle abitazioni private, sia meno invasivo possibile. La fibra verrà portata senza costi all'interno delle abitazioni che avranno sottoscritto un contratto con una compagnia telefonica interessata al servizio. Il Sindaco ha ricordato che la fibra Ftth è un’infrastruttura digitale necessaria per poter permettere a chi lavora, ma anche ai giovani che dovranno studiare, di collegarsi con la propria scuola o università in modo efficiente e ad altissima velocità.

Open fiber ha concluso i lavori a San Bellino e ha collegato la rete di fibra ottica alla cabina ottica. Ora la fase successiva: una volta scelto da parte dei privati l'operatore telefonico, Open Fiber concluderà i lavori di collegamento alle singole abitazioni.

Il dinamismo delle idee e le scelte concrete continuano a caratterizzare questo comune polesano.

 
Articolo di Venerdì 3 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it