Condividi la notizia

ASSOCIAZIONI

Numeri positivi dall'assemblea 

Avis Rovigo, approvati giovedì i bilanci e il programma di attività per il 2020 dopo il rinvio del 27 febbraio scorso per l'emergenza sanitaria

0
Succede a:

ROVIGO - L'assemblea ordinaria dei soci dell'Avis comunale di Rovigo ha approvato giovedì i rendiconti consuntivo 2019 e preventivo 2020, e ha nominato i delegati all'assemblea provinciale prevista il prossimo 1° agosto. La nuova convocazione dell'assemblea ordinaria annuale era arrivata dopo il rinvio del 27 febbraio scorso per l'emergenza sanitaria: l'incontro si è svolto in seconda convocazione negli spazi antistanti al teatro parrocchiale di San Bortolo, messi a disposizione dalla parrocchia di San Bartolomeo e prevedendo le modalità stabilite dalle norme vigenti per contrastare e contenere la diffusione del coronavirus.

Nella sua relazione la presidente dell'Avis comunale di Rovigo Barbara Cavallaro ha ringraziato la generosità dei donatori rodigini, che non è venuta meno neanche nei momenti più difficili. Chiuso infatti il 2019 con 1.718 soci (erano 1.693 i donatori a fine 2018), da inizio anno il numero degli iscritti all'Avis di Rovigo ha continuato ad aumentare. Alla data dell'assemblea la famiglia dell'Avis comunale di Rovigo conta infatti 1.759 soci: sono 41 in più da inizio anno, e 16 si sono aggiunti dall'inizio della pandemia di coronavirus. 

Tuttavia, la presidente ha rilevato che la tendenza locale di crescita non tranquillizza perché a livello nazionale Avis sta mostrando un calo delle iscrizioni e delle donazioni.

Cavallaro ha poi elencato le attività promosse dall'associazione nel 2019 per sensibilizzare al dono del sangue, come le partecipazioni alle feste patronali di Grignano Polesine e San Bortolo, a manifestazioni sportive come Rovigo in Love e alle iniziative promosse da Rugby Monti, Duomo calcio e Bsc Rovigo, e ancora a eventi quali "Si fa presto a dire mito", inserito nel cartellone del Maggio Rodigino, e poi il Drum Galà, la Baseball night e la Serata delle medaglie del Bsc Rovigo, il concerto Musica in dono organizzato dall'Aido di Rovigo alle medie Bonifacio, i Babbi Natale alla casa di cura "Città di Rovigo" e infine il Pranzo di Natale 2019 organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio presso la parrocchia di San Bortolo. 

Nella prima parte del 2020 l'emergenza sanitaria ha ridimensionato il programma di attività previste, a causa delle misure per il contenimento della pandemia, ma l'associazione dei volontari del sangue, dopo la partecipazione a Rovigo in Love lo scorso 8 febbraio, finito il lockdown si prepara ora a partecipare a eventi nel centro cittadino come il Drum galà il 22 agosto, e la Baseball night l'11 settembre.

Articolo di Venerdì 3 Luglio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it